Contro la Virtus Verona la prima vittoria del Renate

di Cristiano Comelli – Dopo un passo falso e una divisione della posta, ecco la prima vittoria. Con una prestazione di buona fattura il Renate piega al “Città di...

175 0
175 0

di Cristiano Comelli – Dopo un passo falso e una divisione della posta, ecco la prima vittoria. Con una prestazione di buona fattura il Renate piega al “Città di Meda” per 3-1 la Virtus Verona. Il fatto che gli scaligeri abbiano dovuto giocare per tre quarti di gara con un uomo in meno per l’espulsione di Daffara dopo mezz’ora di gioco non va minimamente a inficiare la meritata vittoria dei nerazzurri.

PRIMO TEMPO – Nulla di particolare fino alla mezz’ora quando Daffara è espulso dall’arbitro Mirabella di Napoli lasciando gli ospiti in inferiorità numerica. Al 38′, però, gli scaligeri riescono ugualmente ad andare in vantaggio per opera di Lonardi, bravo a finalizzare di testa mettendo la sfera alle spalle di Drago un cross di Arma.

Il Renate ha il merito di non scomporsi e al 45′ perviene al pareggio con Rossetti che sfrutta una respinta di Massolo su precedente cross di Anghileri. Al 47′ le pantere capovolgono addirittura l’esito della contesa con Maistrello di testa.

SECONDO TEMPO – La Virtus Verona fa il possibile per rientrare in gara con un uomo in meno. Al 35′ Marchi sfodera una doppia conclusione ma Drago gli si oppone sempre con bravura.

Al 45′ il Renate chiude i conti con un’azione personale di Galuppini per un 3-1 finale che proietta i nerazzurri a quattro punti.

Foto da Facebook

Condividi

Join the Conversation