Calcio, serie D: ecco chi sfida le brianzole

di Cristiano Comelli – Reduci tutte da una giornata di buona vendemmia, cercano conferma per i rispettivi obiettivi. Folgore Caratese nel girone A, Seregno e Vis Nova Giussano...

307 0
307 0

di Cristiano Comelli – Reduci tutte da una giornata di buona vendemmia, cercano conferma per i rispettivi obiettivi. Folgore Caratese nel girone A, Seregno e Vis Nova Giussano nel B della serie D si apprestano a ridiscendere in campo domenica 24 gennaio con l’intento di dare ossigeno alle rispettive ambizioni di classifica. Vediamo nel dettaglio quali impegni attendono le tre compagini brianzole.

FOLGORE CARATESE

Domenica 24 alle 14.30 il Legnano sul campo amico, mercoledì 27 gennaio alla stessa ora al “Franco Ossola” di Varese nella tana del Città di Varese. La Folgore Caratese è attesa da un tour de force con il quale punta a consolidare il suo ottimo momento fatto di sette risultati utili di fila. La prova fornita sul terreno dell’Arconatese, che si è conclusa con un rotondo 4-1 a favore, ha consentito di fare emergere la qualità di gioco ma anche l’impronta di personalità assunta dalla compagine di Emilio Longo. Il tecnico della Folgore, pur esprimendo soddisfazione per la vittoria dei suoi, ha comunque predicato realismo e capacità di tenere i piedi ben piantati a terra. Con una consapevolezza: “la squadra cercava un’identità e l’ha trovata”. Domenica a Carate arriva un Legnano reduce da una vittoria interna contro la Fossanese che l’ha portata a diciotto punti. Sorvegliati speciale, per Longo, dovranno essere i due bomber lilla Cocuzza e Gasparri, autori rispettivamente di 9 e 8 reti nell’arco della stagione. Per la Folgore i topscorer sono invece la premiata ditta Valagussa- Macrì, autori di quattro centri a testa. Quest’ultimo ne ha peraltro messi a segno la metà contro l’Arconatese lo scorso turno. La partita sarà diretta dal signor Gianluca Renzi della sezione di Pesaro.

SEREGNO

Il ritorno alla vittoria sul terreno della Real Calepina per 4-2 dopo la sconfitta con il NibionnOggiono è coinciso anche con quello in vetta alla classifica con 24 punti, uno in più del Crema. Eroe della partita è stato Danilo Alessandro autore di una quaterna di pregio che ha portato a sette reti il suo bottino stagionale. Musica dolce per le orecchie del tecnico Arnaldo Franzini che spera di averlo in tale stato di grazia anche nel non semplice match in terra bresciana di domenica 25 gennaio alle 14.30 contro la DesenzanoCalvina. Il sodalizio ha una giovanissima età essendo nato il 16 giugno 2020 dal matrimonio calcistico tra Sporting Desenzano e Calvina, orgoglio calcistico di Calvisano. Nonostante sia praticamente appena nato, però, si è già fatto rispettare a dovere e segnalato nettendo finora insieme diciannove punti che gli valgono il settimo posto in graduatoria. La compagine allenata da MIchele Florindo è reduce da sei risultati utili consecutivi di cui gli ultimi due sono stati vittorie con Breno e Caravaggio. L’elemento di punta è l’esperto Giorgio Recino che ha finora siglato sei reti. Impegno non proprio all’acqua di rose, quindi, per Ricciardo e compagni che vogliono tenersi la concorrenza, Crema, Real Calepina e Casatese su tutte, a debita distanza. Fischia il signor Dario Di Francesco di Ostia Lido. Il Seregno attende di poter impiegare l’attaccante croato Filip Mihaljevic.

VIS NOVA GIUSSANO

L’equipe di Agostino Mastrolonardo si recherà sul terreno di una delle senatrici della categoria ovvero il Fanfulla, squadra ricca di storia che attualmente occupa il nono posto con diciotto punti. Il fatto che i lodigiani non vedano ombra di posta piena da tre turni li renderà ancora più temibili e quindi alla “Dossenina” di Lodi i brianzoli, domenica 25 gennaio alle 14.30, troveranno un’avversaria affamata. Ma Ragone e compagni arrivano con il morale alto derivato dalla vittoria preziosissima ottenuta allo “Stefano Borgonovo” per 2-1 contro il Villa Valle D’Almè in una sfida che potrebbe essere fondamentale in chiave salvezza. Le lucertole, per ora, sono infatti fuori dalla zona playout avendo raggiunto il dodicesimo posto con quattordici punti e scavalcando proprio i bergamaschi. Il Fanfulla, peraltro, si è assicurato di recente due nomi altisonanti per il proprio reparto offensivo, quello dell’ex Ars et Labor Grottaglie, Mezzacorona, Voghera, Vibonese e Alzano Cene Ciro De Angelis autore di oltre cento reti in serie D e quello di Emmanuel Akwa Dei Agyewang , ex Bangor City in Galles ma già con esperienze italiane con giovanili del Milan e del Novara e con il Monopoli. I giussanesi dovranno rinunciare agli squalificati Simone Fossati e Nicola Proserpio, fermi ai box per recidiva in ammonizione. Dirigerà il signor David Kovacevic della sezione di Arco Riva (Trento).

foto da Facebook

Condividi

Join the Conversation