Folgore che spettacolo! Poker in trasferta all’Arconatese

di Cristiano Comelli – E con questo sono sette. La Folgore Caratese prosegue il suo campionato di serie D a voce alta liquidando con disinvoltura la pratica Arconatese. Il...

447 0
447 0

di Cristiano Comelli – E con questo sono sette. La Folgore Caratese prosegue il suo campionato di serie D a voce alta liquidando con disinvoltura la pratica Arconatese. Il 4-1 finale con il quale Ngom e compagni si sono imposti rappresenta la nitida fotografia della superiorità evidenziata dagli uomini di Emilio Longo nell’intero arco della gara, anche se i padroni di casa nel secondo tempo sono parsi un po’ più incisivi che nella prima frazione. Ora i punti, per i brianzoli, sono 21 e la loro posizione di classifica si fa interessante.

PRIMO TEMPO – Già al 6′ minuto la Folgore comincia a colorare di gloria la sua giornata andando a bersaglio con Kouda, bravo a ribadire in rete una corta respinta del portiere di casa Botti su precedente tiro di Ngom.

L’Arconatese prova subito a reagire ma una sua conclusione dal limite al 13′ termina fuori misura. Stesso copione, sempre per i padroni di casa, si registra al minuto 19 quando Pastore mette a lato in semirovesciata.

La Folgore decide di rimettersi in marcia per macinare gioco e lo fà come meglio non potrebbe pervenendo al raddoppio al 30′ con un diagonale di Agnelli che sfrutta un filtrante di Macrì, resiste a una marcatura e fulmina Botti con un diagonale. Al 42′ lo stesso Macrì cerca di regalarsi il sigillo personale ma il suo tiro in controbalzo è smorzato e arriva innocuo nelle mani del portiere locale.

SECONDO TEMPO – Avvio arrembante della Folgore che amplia il fossato tra sè e gli avversari grazie a Macri che, lanciato in profondità, trafigge Botti per la terza volta. Al 4′ l’Arconatese prova a sfondare con un calcio di punizione ma la palla è a lato. Al 9′ i padroni di casa accorciano le distanze con Pavesi, bravo a sfruttare un assist dalla fascia destra.

Al 33′ arriva però il poker brianzolo grazie a Macrì che timbra la doppietta personale su assist di Fall e trafigge Botti con un forte diagonale. Al 44′ Kouda potrebbe fare il pokerissimo ma la sua conclusione è deviata in corner. E per la Folgore Caratese la giornata termina con le campane a festa.

Condividi

Join the Conversation