Basket, Bernareggio spreca e perde di un punto

BERNAREGGIO – Fino a tre minuti dal termine aveva la partita in pugno. La Brianza Casa Basket, però, contro l’Antenore Energia Padova, ha dovuto alla fine inchinarsi per 74-75....

213 0
213 0

BERNAREGGIO – Fino a tre minuti dal termine aveva la partita in pugno. La Brianza Casa Basket, però, contro l’Antenore Energia Padova, ha dovuto alla fine inchinarsi per 74-75. La compagine di coach Nazareno Lombardi ha pagato gli ultimi centoottanta secondi di follia dove si è fatta recuperare completamente.

E dire che, al tramonto del terzo quarto, Lanzi e compagni sembravano avere già chiuso la pratica con un vantaggio di 61-49. Insomma, una ghiotta occasione sprecata per i brianzoli che avranno però la possibilità di rifarsi subito nella sfida di mercoledì 7 dicembre contro la quotata e ambiziosa “Rucker San Vendemiano” sempre al Palareds.

PRIMO QUARTO – BCB reduce dal ritorno al successo contro Ragusa e in piena fiducia, Antenore Padova anch’essa sugli scudi con tre vittorie di fila alle sue spalle. I primi due punti sono per Padova e portano la firma di De Nicolao sottocanestro dopo trenta secondi. Bugatti pareggia in penetrazione appoggiando al vetro. Avvio di buona levatura da ambo le parti. L’ex Bergamo Ihedioha fallisce il riallungo padovano non mandando a bersaglio una tripla. Non sbaglia invece Cecchinato che trova solo rete: 2-4. Poser risponde però subito. L’ex Bologna Galassi colpisce con una tripla e la BCB si porta sul più tre al primo vantaggio della serata. Ihedioha, però, riavvicina gli ospiti. Fabiani rimette il più tre e la partita continua sui binari dell’equilibrio con ambedue le squadre brave a placare la loro sete di punti. Ferrari riavvicina l’Antenore sul meno uno: 9-8 dopo tre minuti e mezzo di gioco. Bugatti si intende bene con Galassi e sferra il canestro del più cinque. Primo tentativo di minifuga della BCB. Poser affonda la lama, Galassi porta i padroni di casa a doppiare i padovani sul 16-8. Bugatti si guadagna canestro e libero aggiuntivo. Coach De Nicolao chiama il timeout per correre ai ripari vista la fuga della BCB che sembra avere approcciato molto bene il match sul più dieci. Alla ripresa Bugatti completa il gioco da tre ed è il più undici brianzolo. Tripla di Galassi e la BCB vola a più quattordici: 22-8 e squadra di Lombardi in totale controllo della gara. Bugatti ne mette due su due dalla lunetta e allarga il fossato. Ferrari porta l’Antenore in doppia cifra e a ridurre leggermente lo svantaggio. La BCB ripristina però subito il più sedici, replica però subito Schiavon per il 26-13. a un minuto dal primo miniintervallo. Così va in archivio il primo quarto con una BCB mattatrice della scena.

SECONDO QUARTO – L’Antenore torna a meno dieci con una tripla dopo un minuto di gioco: 26-16. Risponde Pirola in contropiede. Todeschini riporta la BCB a più quattordici. Ihedioha dà un po’ di respiro agli ospiti, l’Antenore continua a credere nella possibilità di riavvicinarsi. Marangon subisce fallo e va in lunetta fallendo però ambedue le esecuzioni, non sbaglia però una conclusione successiva. Padova torna sotto il meno dieci: 30-21. Lanzi , però, replica da par suo con una tripla. Fabiani ne mette altri due ed è il più quattrordici della BCB a quattro minuti e mezzo dall’intervallo lungo. Coach De Nicolao decide di chiamare i suoi per un conciliabolo che auspica risolutivo. Dopo un ritorno dell’Antenore i padroni di casa sono tornati a macinare punti su punti ristabilendo una distanza abissale: 35-21. Bugatti mette ulteriore fieno nella cascina della BCB. Marangon si conferma elemento prezioso per l’Antenore con la terza tripla di serata. Ancora Marangon porta i suoi sul meno undici tenendoli in partita. Fabiani, su opposto fronte, sbaglia un facile canestro impedendo alla BCB di riattivare l’allungo. Ihedioha riduce il divario a meno nove. Bugatti subisce fallo e va alla linea della carità dove ne piazza uno su due: 38-28 a due minuti e mezzo dall’intervallo lungo. Due tiri liberi danno ulteriori punti e ulteriore fiducia a Padova. Coach Lombardi, vedendo Padova a meno sei, decide di chiamare il timeout per verificare quale meccanismo si sia inceppato nella verve realizzativa dei suoi. A un minuto dal termine del secondo quarto la BCB è avanti per 38-32. Lanzi subisce fallo e va in lunetta facendone uno su due. La BCB si mantiene sul più sette. All’intervallo lungo la BCB è avanti per 39-32.

TERZO QUARTO – Galassi colpisce tenendo in mare aperto la BCB. Fabiani porta addirittura sul più sedici la BCB e sul 46-32 De Nicolao chiama di nuovo i suoi in unità. Cecchinato mette due tiri dalla linea della carità e prova a riavvicinare l’Antenore. Bugatti subisce fallo a sua volta e va in lunetta dove ne piazza due su due. Cecchinato, con una tripla, prova a tenere Padova a contatto. La BCB risponde con un tiro libero di Fabiani su due. I padovani cercano di ricucire ma la squadra di Lombardi riesce poi sempre a piazzare il riallungo. De Nicolao porta l’Antenore a meno nove. I padovani dimostrano di volersela giocare fino al termine non mollando la presa. La BCB prova a riallontanarsi ma Cecchinato risponde subito: 51-43 a tre minuti e mezzo dalla penultima sirena. Bomba di Bertini e la BCB si rimette in fuga. Bugatti con una bomba da nove metri ripiazza la BCB più quattordici ovvero 57-43. Ancora una volta coach De Nicolao chiama i suoi al timeout per qualche dettaglio da rivedere. Abba si iscrive all’albo dei realizzatori e la BCB resta sul più sedici. Cecchinato subisce fallo e va in lunetta dove ne fa due su due. Lanzi mette altro fieno in cascina per i brianzoli. Paolin subisce fallo e va alla linea della carità, Padova sembra puntare molto sui tiri liberi per restare in scia: uno su due e Antenore a meno quindici. Cecchinato , con una bomba, tiene l’Antenore in speranza: 61-49.

ULTIMO QUARTO – Ferrari subisce fallo da Galassi e va in lunetta: due su due e Antenore a meno dieci. I padovani ci credono e lo dimostrano con i punti del meno otto siglati da Paolin. Quest’ultimo sembra in particolare stato di grazia visto che si prende anche un altro canestro e un libero aggiuntivo: completa il gioco da tre ed è il 61-56, la BCB vede pericolosamente riavvicinarsi gli avversari e rischia di gettare alle ortiche una vittoria che pareva già scritta. Fabiani subisce fallo e va in lunetta: ne mette uno su due ma il vantaggio dei brianzoli resta sempre esiguo. Lusvarghi conquista due liberi, uno va a bersaglio e vale il meno cinque per gli ospiti. Lanzi sblocca la BCB con una bomba che la rispinge sul 65-57. Cecchinato, però, riavvicina l’Antenore. Fabiani rimette la BCB sul più otto ma la partita è ancora molto aperta. Bugatti sgancia una bomba che vale il più undici e potrebbe ipotecare la vittoria. La BCB sente ancora il fiato sul collo dei padovani e -c. comincia a innervosirsi sul punteggio di 70-62. Fabiani commette un antisportivo, Ferrari va in lunetta e converte i due tiri liberi in altrettanti punti. Antenore in costante fiducia e decisa a capovolgere la situazione. De Nicolao si fa un’altra gita in lunetta dopo un fallo subito ed è il meno cinque. Coach Lombardi chiama il timeout. De Nicolao, a due minuti dalla fine, porta l’Antenore a un solo possesso di ritardo. Cecchinato sfodera la bomba del clamoroso pareggio. Ferrari porta addirittura Padova avanti di un possesso: 70-72 e coach Lombardi chiama il timeout. Padova si alza ulteriormente in quota, Fabiani riavvicina la BCB. Ihedioha va in lunetta con due liberi dopo avere subito fallo e ne sbaglia due su due. Anche Cecchinato subisce fallo e si fa un’altra gita in lunetta: uno su due. Bugatti è fermato irregolarmente e, dalla lunetta, ne mette due su due: 74-76 a cinque secondi dal termine. Cecchinato sbaglia malamente due liberi e rischia di mettere la BCB in condizione di recuperare in extremis. Bugatti fallisce una tripla e l’Antenore vince per 74-75 in modo clamoroso. Per la BCB una vittoria buttata via malamente. (articolo di Cristiano Comelli)

TABELLINO

BRIANZA CASA BASKET- ANTENORE ENERGIA PADOVA 74-75

BRIANZA CASA BASKET: Bugatti 22, Lanzi 12, Fabiani 12, Galassi 11, Todeschini 7, Poser 6, Adamu 2, Pirola 2, Jovanovic, Redaelli, Roda, Contestabile. Coach: Nazareno Lombardi.

Tiri liberi: 13 su 17, rimbalzi 37 (Adamu 8), assist 15 (Lanzi 5)

ANTENORE ENERGIA PADOVA: Cecchinato 19, Ferrari 13, Marangon 13, De Nicolao 9, Paolin 9, Ihedioha 6, Schiavon 3, Osellieri 2, Lusvarghi 1, Ciadini. Coach: Riccardo De Nicolao.

Tiri liberi: 19 su 31, rimbalzi 45 (Ferrari 8), assist 17 (De Nicolao 5).

ARBITRI

Alessio Chiarugi di Pontedera (PI) e Michele Melai di Calcinaia (PI)

Photocredits

Condividi

Join the Conversation