Sedicenne scappa dalla comunità, ritrovata a Monza

La Polizia Locale di Monza, dopo una serie di controlli in varie zone del capoluogo monzese allo scopo di contrastare attività di spaccio e per disturbo alla quiete...

244 0
244 0

La Polizia Locale di Monza, dopo una serie di controlli in varie zone del capoluogo monzese allo scopo di contrastare attività di spaccio e per disturbo alla quiete pubblica, trova in piazza Diaz seduta per terra, all’ingresso della chiesa, una ragazza di sedici anni, in compagnia di due uomini extracomunitari.

La giovane fornisce false  generalità, ma gli agenti svolgono accurati controlli dai quali risulta fuggita da una comunità di Pavia.

La giovane sembra avere alle spalle una lunga storia di dipendenza da cocaina e una difficile storia familiare, è trattenuta presso il Comando in attesa del suo affido ai servizi sociali di Cantù. La stessa è stata segnalata alla prefettura per la detenzione di marijuana, mentre i due uomini in compagnia della minorenne sono risultati in regola con i documenti e sono originari uno della Guinea e l’altro del Marocco.

Gli uomini del Nost (Nucleo Operativo di Sicurezza Tattica)  hanno poi proseguito i controlli con l’ausilio del NOC (unità cinofila) e del personale dell’ufficio di Polizia Giudiziaria.

I Controlli sono iniziati alle ore 21 e proseguiti fino all’una nei giardini pubblici di via Calatafimi per prevenire lo spaccio, in via Praga controlli sulla quiete pubblica. Nei giardini e area cani di via Azzone Visconti e area cani: sequestro di sostanza stupefacente per 36 grammi a due uomini extracomunitari segnalati alla Prefettura.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation