Ronco Briantino, la Stema salvata dalla Renato Nisi

A poco meno di un mese dalla dichiarazione di fallimento e dai sigilli all’impianto produttivo della Stema di Ronco Briantino, nota azienda brianzola produttrice di meccanismi per poltrone...

413 0
413 0

A poco meno di un mese dalla dichiarazione di fallimento e dai sigilli all’impianto produttivo della Stema di Ronco Briantino, nota azienda brianzola produttrice di meccanismi per poltrone e divani letto, è arrivato il salvataggio a tempo di record: la concorrente Renato Nisi srl di Forlì ha raggiunto un accordo e concluso un contratto di affitto di ramo d’azienda.

Il proprietario Cristian Nisi: “Un esempio di ottima collaborazione tra imprenditoria, istituzioni e sindacati per salvaguardare dipendenti e un marchio storico del mobile italiano”.

La Stema Group, storica azienda produttrice di meccanismi per divani letto, dichiarata fallita il giorno 8 Luglio, è stata salvata dalla società concorrente Renato Nisi srl, che ha raggiunto un accordo per la sua continuità con il Tribunale di Monza, e il curatore fallimentare Dott. Pino Sorrentino, con il consulente legale avv. Barbara Rovati.

Cristian Nisi, proprietario dell’azienda del Forlivese, assistito dall’Advisor Finanziario Michele Falcone e dallo Studio Legale Alpeggiani di Milano, ha dichiarato “Siamo riusciti, in una corsa contro il tempo prima della chiusura estiva, a concludere un contratto di affitto di ramo di azienda, a salvare più della metà dei dipendenti e a mantenere attiva la società durante il mese di Agosto per recuperare il ritardo sulle forniture. Un esempio di ottima collaborazione tra imprenditoria, istituzioni e rappresentanze sindacali per salvaguardare l’impiego dei dipendenti e resuscitare un marchio storico legato al settore del mobile italiano”.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation