Premiati i due infermieri che in metrò hanno salvato uomo colpito da malore

Premiati Francesca Taddio e Simone Oliva, coppia di infermieri, che a Milano su una banchina della linea 2 della metropolitana hanno salvato la vita ad un trentenne colto...

331 0
331 0

Premiati Francesca Taddio e Simone Oliva, coppia di infermieri, che a Milano su una banchina della linea 2 della metropolitana hanno salvato la vita ad un trentenne colto da un malore. A consegnare il riconoscimento  il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e l’assessore regionale al Welfare Guido Bertolaso.

Francesca è calabrese, originaria di Orsomarso in provincia di Cosenza, Simone Antonio, per tutti Simone, è campano, di Castellammare di Stabia (Napoli).

Prontezza e professionalità

“Quotidianamente ci sono episodi che – ha evidenziato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana – sottolineano come chi opera nel campo della sanità lo fa certamente per lavoro, ma soprattutto per passione, perché crede nell’impegno finalizzato ad aiutare gli altri. Il caso dei due giovani infermieri che abbiamo voluto premiare dimostra l’altissima professionalità con cui sono intervenuti. La loro prontezza e tempestività hanno premesso di salvare una vita”.

Congratulazioni ai due giovani anche dall’assessore Bertolaso. “Sono – ha detto – un esempio pratico della generosità e del gran cuore di chi, con il suo lavoro, rende ogni giorno la Lombardia sempre più orgogliosa della sua assistenza sanitaria”.

L’emozione dei due infermieri premiati

Molto emozionati anche i due infermieri: “Non siamo eroi – hanno ribadito Francesca e Simone – ma questa vicenda ci induce a riflettere sull’importanza, per tutti i cittadini, a cominciare più piccoli, di riconoscere i sintomi dell’arresto cardiaco e a prestare assistenza. Per sapere come fare basta frequentare un corso di primo soccorso. Pochi minuti possono essere decisivi per evitare che un malore abbia conseguenze ben più gravi”.

Francesca e Simone rientravano dal turno di lavoro. Erano circa le 23, quando scesi alla fermata di Lambrate per tornare a casa sono stati sorpresi da un tonfo. Si sono voltati, hanno visto ed è bastato uno sguardo tra di loro per capire e intervenire. Un uomo era caduto a terra, privo di sensi. Francesca ha immediatamente chiamato i soccorsi, Simone invece ha iniziato subito il massaggio cardiaco sul giovane.

L’arrivo in tempi brevissimi dell’ambulanza e dei sanitari ha contribuito a garantire il lieto fine della storia. Il paziente è stato trasportato in ospedale per ulteriori accertamenti mentre ai due infermieri sono arrivati gli applausi e le congratulazioni per il gesto e la professionalità dimostrati da parte dei presenti.

Francesca ha colto questa occasione per lanciare un appello ai cittadini affinché tutti imparino le manovre salvavita.

Condividi

Join the Conversation