Nuove indicazioni per il parto a Vimercate

VIMERCATE – Aggiornate, considerata l’emergenza in corso, le indicazioni per le neo mamme in gravidanza e che, in prossimità del parto, hanno scelto di affidarsi all’Ospedale di Vimercate....

1169 0
1169 0

VIMERCATE – Aggiornate, considerata l’emergenza in corso, le indicazioni per le neo mamme in gravidanza e che, in prossimità del parto, hanno scelto di affidarsi all’Ospedale di Vimercate.

In una sorta di “lettera aperta ” ai futuri genitori (pubblicata integralmente sul sito internet dell’ASST, www.asst-vimercate.it), da parte dell’équipe del Punto Nascita, si ricorda, intanto, che gli ambulatori di Ostetricia ed Ecografie Ostetriche rimangono operativi per consentire di proseguire coi regolari controlli della gravidanza.

“Tutte le pazienti che accedono per un ricovero programmato per induzione del travaglio di parto – si scrive, poi, nell’informativa – possono recarsi accompagnate in Blocco Parto. Una volta completata l’accettazione, le pazienti saranno accolte e destinate ad una stanza di degenza in attesa dell’insorgenza del travaglio attivo. In questa fase non è consentita, a scopo precauzionale, la presenza del partner in stanza”.

Le pazienti che vengono invece ricoverate per taglio cesareo elettivo accedono in Sala Parto con il proprio partner, che potrà restare in stanza fino alle due ore successive del post partum.

Gli specialisti del Punto Nascita ricordano, inoltre, che “le pazienti in travaglio di parto o comunque che necessitano del Pronto Soccorso Ostetrico, entrano dall’ingresso del Pronto Soccorso generale dove, dopo aver fatto il triage attraverso percorsi dedicati ed esclusivi, vengono inviate in Sala Parto”.

In caso di ricovero per travaglio attivo, la paziente e il partner vengono accolti direttamente in una Sala Travaglio; per altra indicazione (ad esempio rottura delle membrane o prodromi di travaglio), solo la paziente viene accolta nei letti di degenza fino al trasferimento in sala travaglio, dove potrà raggiungerla anche il partner.

Qualora in Pronto Soccorso o durante il ricovero, venisse sospettata o diagnosticata un’infezione da COVID-19, verrà valutato il trasferimento della paziente presso il centro di riferimento, come da protocollo regionale, per garantire le migliori cure per mamma e bambino.

Durante i giorni di degenza successivi al parto, sempre per motivi precauzionali, il partner o eventuali altri visitatori, non avranno accesso al reparto.

Durante l’emergenza da Coronavirus, le ostetriche dell’Ospedale di Vimercate hanno pensato di venire incontro alle neomamme, alle loro domande e alle loro preoccupazioni. Da lunedì a venerdì, dalle 15.30 alle 17.30 si può telefonare allo 0396654888 Un’ostetrica, compatibilmente alle attività di Sala Parto, è pronta a rispondere, aiutando le donne a superare ogni dubbio e ogni paura.

Condividi

Join the Conversation