Nova Milanese: via ai lavori per il pozzo di via Assunta

Il pozzo di via Assunta a Nova Milanese è stato trivellato da tempo. Il precedente gestore del servizio idrico integrato, l’aveva anche collaudato. E ora, BrianzAcque ha deciso...

261 0
261 0

Il pozzo di via Assunta a Nova Milanese è stato trivellato da tempo. Il precedente gestore del servizio idrico integrato, l’aveva anche collaudato. E ora, BrianzAcque ha deciso di completarlo per far sì che entri in esercizio a tutti gli effetti.

L’ obiettivo dichiarato è quello di  fronteggiare le problematiche riguardanti il potenziamento delle fonti di approvvigionamento idrico di Nova Milanese.

L’avvio del cantiere è previsto per la seconda metà di marzo. L’intervento, messo a punto dal settore progettazione e pianificazione di BrianzAcque, riguarda la realizzazione delle opere civili della camera di avampozzo e di tutti i collegamenti elettrici e idraulici necessari per l’attesa entrata in funzione dell’infrastruttura idrica.

Il prelievo di acqua della falda sarà garantito da una pompa a doppia colonna capace di emungere una portata rispettivamente di 30 litri al secondo e 15 litri al secondo, per complessivi 45 litri al secondo.

Sottolinea il Presidente e Ad di Brianzacque, Enrico Boerci: “Il completamento del pozzo di via Assunta costituisce un investimento tanto indispensabile, quanto non più rinviabile nel tempo. Ne trarranno beneficio la città e i cittadini che potranno contare sulla disponibilità di maggiori quantitativi di risorsa idrica. Più in generale, l’operazione si inquadra nell’ambito delle azioni che abbiamo intrapreso per contrastare gli effetti del cambiamento climatico”. 

Secondo il cronoprogramma, i lavori dureranno  cinque mesi circa. Il costo dell’opera,  così come da quadro economico,  è pari a 380 mila euro. Con il collegamento del nuovo pozzo, situato all’interno di un’area di proprietà comunale, a Nova Milanese,  il numero degli impianti di emungimento della risorsa idrica, salirà a 8.

Condividi

Join the Conversation