Monza, viale Cavriga riapre parzialmente al traffico

MONZA –  La firma del Sindaco sull’ordinanza è arrivata oggi: da lunedì viale Cavriga sarà riaperto parzialmente al traffico. «Per 6 mesi, dai primi di marzo quando fu...

494 0
494 0

MONZA –  La firma del Sindaco sull’ordinanza è arrivata oggi: da lunedì viale Cavriga sarà riaperto parzialmente al traffico. «Per 6 mesi, dai primi di marzo quando fu decretato il lockdown a oggi, la strada che taglia in due il Parco di Monza è stata chiusa. Non era mai successo nella storia. Adesso è arrivato il momento di sperimentare una nuova fase», ha dichiarato il primo cittadino monzese Dario Allevi.

Attenzione alla mobilità e tutela dell’ambiente. «Nei primi giorni di questa settimana si sono formate code e rallentamenti nelle strade intorno al Parco: in via Lecco, via Cantore, viale Libertà e via Boccaccio, spiegano il Sindaco e l’Assessore alla Mobilità Federico Arena. Con la riapertura delle scuole, lunedì, la mobilità dell’area rischiava di andare ulteriormente in crisi. Ecco perché abbiamo deciso di riaprire, seppur parzialmente, viale Cavriga. Ma lo faremo solo in due fasce, nelle ore di punta. Ciò darà la possibilità alle persone di godersi il nostro polmone verde senza auto nelle ore centrali della giornata e prima della chiusura serale. Così proviamo a far convivere le esigenze di mobilità dei lavoratori e delle famiglie con la tutela dell’ambiente».

Due «slot» per le auto e chiusura durante il weekend. Dal lunedì al venerdì viale Cavriga sarà riaperto al traffico in due fasce orarie: dalle 7 alle 10 e dalle 17 alle 19.30. Il sabato e la domenica, invece, la strada sarà off limits per le auto e le moto.

Rivoluzione copernicana. «Per il nostro Parco – conclude il Sindaco di Monza – si tratta di una rivoluzione copernicana che dimostra un’attenzione mai vista prima nei confronti della tutela dell’ambiente. È un provvedimento sperimentale che si concluderà il 31 ottobre, ultimo giorno dell’orario estivo del Parco che, con l’inizio di novembre, chiuderà i cancelli alle 20.30 anziché alle 21.30. L’obiettivo è adottare questa gestione di accessi al Parco in via definitiva perché vogliamo coccolare sempre di più il nostro gioiello verde».

Condividi

Join the Conversation