Monza, premiato Marco Radaelli trionfatore agli Special Olympics

E’ stato premiato dal Sindaco di Monza con la medaglia della Luna, il simbolo della città. E’ Marco Radaelli, per tutti «Marchino», ha 37 anni e gioca a...

252 0
252 0

E’ stato premiato dal Sindaco di Monza con la medaglia della Luna, il simbolo della città. E’ Marco Radaelli, per tutti «Marchino», ha 37 anni e gioca a golf da soli 4, ma agli «Special Olympics» di Abu Dhabi di fine marzo ha sbaragliato tutti gli avversari, portando a casa il titolo di campione del mondo.

Il Sindaco di Monza Dario Allevi ha definito Marco un tipo «tosto». Il messaggio della sua vittoria è chiaro: bisogna crederci. Sempre. Un messaggio diretto alle persone diversamente abili, ma non solo. Il coraggio di Marco è un esempio per tutti, nella vita privata e pubblica.

La squadra. Insieme a Marco i componenti dell’associazione sportiva «Green Monza Golf Club» di Muggiò: Marco Bertoni, Micol Burger, Andrea Ferraresi, Alessandra Capra, Luca Lanzè, Aldo Pavesi, Davide Radaelli (medaglia d’oro agli «Special Olympics» di Los Angeles del 2015), Marco Radaelli, Lisa Santonocito, Daniele Trezzi, Paola Gariboldi e Sandro Zaghini. A loro Sindaco e Assessore hanno consegnato un attestato. La squadra era accompagnata dall’allenatore Matteo Bellenda e dal presidente è Rosarita Trombetta.

Il coraggio di «buttarsi» nella vita. L’Assessore allo Sport di Monza ha sottolineato come gli ostacoli della vita si superino grazie alla forza di volontà. Questo ci insegna Marco e tutti i ragazzi del progetto Green Monza Golf Club» che, con la loro energia, invitano le persone nella loro stessa condizione a non nascondersi. A «buttarsi» nella vita. E lo fanno in modo semplice: giocando, e vincendo, su un green.

Nove anni di attività. L’associazione sportiva «Green Monza Golf Club» è nata alla fine del 2010 da un’idea di Gaetano Santonocito dello scomparso Roberto Caja e di alcuni genitori con figli con sindrome di Down. L’obiettivo era usare il golf come uno strumento per dare un’opportunità di crescita ai ragazzi affetti da disabilità intellettiva.

L’organigramma. Il presidente è Rosarita Trombetta, mentre il Consiglio direttivo è composto da: Andrea Bonora (Vice Presidente), Vincenzo Lanzé (Consigliere), Gaetano Santonocito (Consigliere), Rossella Trezzi (Tesoriere), Rita Santini (Segretaria).

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation