Monza, le pratiche edilizie vanno online

Monza – Pratiche semplificate, tempi ridotti e certezza delle comunicazioni tra cittadino e pubblica amministrazione: tutto questo è «CPortal» il nuovo portale online del Comune che dal primo ottobre...

1121 0
1121 0

Monza – Pratiche semplificate, tempi ridotti e certezza delle comunicazioni tra cittadino e pubblica amministrazione: tutto questo è «CPortal» il nuovo portale online del Comune che dal primo ottobre consentirà a cittadini e professionisti di presentare e consultare i dati relativi alle pratiche edilizie SUE (sportello unico edilizia) in formato digitale.

Il nuovo servizio è stato presentato ieri all’Autodromo di Monza alla presenza dell’Ordine degli Architetti, degli Ingegneri e del Collegio dei Geometri, durante il seminario L’edilizia @ portata di clic.  Il portale infatti, a regime, consentirà di gestire in formato digitale oltre due mila pratiche edilizie all’anno, in un territorio – Monza – in cui insistono oltre 7.500 edifici, per una densità di 231 per chilometro quadrato (a livello nazionale è 42,5 per chilometro quadrato).

Attraverso «CPortal», a partire dal prossimo 1 ottobre, con accesso autenticato, sicuro e nel rispetto della privacy, professionisti e cittadini potranno presentare al Comune in formato digitale le pratiche edilizie relative a: permesso di costruire in sanatoria; SCIA alternativa al permesso di costruire; comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA); segnalazione certificata di inizio attività (SCIA); permesso di costruire; agibilità. Ma non solo: attraverso un sistema di tracciamento di tracking online si potrà conoscere in tempo in tempo reale lo stato di avanzamento della propria pratica.

Inoltre il sistema invierà automaticamente riscontro dell’avvenuta ricezione e, entro pochi giorni, il nominativo del responsabile e del tecnico istruttore a cui è stata assegnata la pratica.

«Secondo un recente studio della CGIA di Mestre il costo che ogni anno le imprese italiane spendono per la cosiddetta burocrazia è di 57 miliardi di euro, una cifra assolutamente inaccettabile – ha spiegato il Sindaco Dario Allevi – La soluzione per combattere le sacche di inefficienza, ad ogni livello è la rivoluzione digitale per trasformare gli sportelli fisici in veri e propri servizi onlineA Monza lo abbiamo già fatto con i certificati anagrafici e di stato civile e, prossimamente, lo faremo con i pagamenti: una rivoluzione copernicana, anche nelle abitudini dei cittadini, che consentirà al nostro “sistema città” di stare al passo di un mondo che va sempre più veloce e che chiede soluzioni smart per rimanere competitivi».

A partire dall’1 ottobre entrerà in funzione anche il numero unico edilizia: un unico punto di accesso telefonico per contattare gli operatori comunali: il numero è 039 2372442 “Lanciamo oggi anche il numero unico dell’edilizia: un nuovo servizio che abbiamo voluto per garantire un ulteriore strumento di lavoro in grado di facilitare i rapporti tra professionisti e Pubblica Amministrazione”, ha concluso l’Assessore Martina Sassoli.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation