Lissone cantieri 2020 per asfalto strade

La Giunta Comunale di Lissone ha approvato il progetto definitivo/esecutivo, redatto dall’Ufficio Tecnico Settore Lavori Pubblici, relativo alla ri-asfaltatura dei tratti di strada più ammalorati del territorio, suddivisi...

310 0
310 0

La Giunta Comunale di Lissone ha approvato il progetto definitivo/esecutivo, redatto dall’Ufficio Tecnico Settore Lavori Pubblici, relativo alla ri-asfaltatura dei tratti di strada più ammalorati del territorio, suddivisi in due lotti ma racchiusi in un’unica gara per l’aggiudicazione dei lavori.

Complessivamente, la spesa preventivata è di poco inferiore ai 3 milioni di euro con realizzazione delle opere prevista fra il secondo e il terzo trimestre del 2020. Come nelle annualità precedenti, un cospicuo capitolo di bilancio viene riservato alla cura delle strade. L‘obiettivo degli interventi programmati dall’Amministrazione rimane quello di garantire adeguate condizioni di sicurezza e comfort della circolazione stradale, oltre che risolvere alcune delle problematiche avanzate dalla cittadinanza in termini di viabilità.

Ad essere interessate dai lavori saranno circa 50 strade, alcune interamente ed altre solo nelle porzioni che richiedono un accurato intervento.

I cantieri inseriti nel III° Lotto si apriranno nelle vie Manin, Sansovino/Kennedy, San Francesco D’Assisi, Lamarmora/Canova, Volontari del Sangue, Carroccio, Cantore, Baracca, Orelli, Pasubio-Petrarca, Leopardi, Mille, Statuto, Donizetti, Magenta, Agostoni, Fermi, Cappuccina-Marconi, Pietro Da Lissone, Repubblica, Di Giacomo, Adamello, Cairoli, Porta, Micca, Diaz, Cavallotti.

Fanno invece parte del II° lotto l’asfaltatura delle vie Mattei-Industrie, Fucini, Verga, Lecco, De Amicis, Giusti, Casati, San Filippo Neri, Beato Angelico, Sarpi, Santa Margherita, D’Annunzio, Vico, Colombo, Galliano, Machiavelli, Tiglio, del Pioppo, San Giorgio, Correnti, Santa Margherita, Di Vittorio, D’Acquisto, Vecellio, Rosselli, Trieste.

La manutenzione “curativa” prevede, in tutte le strade interessate, la scarifica della vecchia pavimentazione, la pulizia, la stesa di emulsione e la posa di tout venant. È inoltre prevista la rimessa in quota dei chiusini.

Il crono-programma prevede l’indizione della gara d’appalto entro la fine del 2019, l’aggiudicazione entro il primo trimestre 2020 e la realizzazione dei lavori – salvo problematiche atmosferiche – fra maggio e agosto del prossimo anno.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation