Innaffiatoi a gettone al cimitero di Giussano

GIUSSANO – Più ordine, maggior controllo e nuovi servizi per i cittadini. A partire dalle scorse settimane, è entrata a regime una novità che interesserà tutti i cimiteri...

270 0
270 0

GIUSSANO – Più ordine, maggior controllo e nuovi servizi per i cittadini. A partire dalle scorse settimane, è entrata a regime una novità che interesserà tutti i cimiteri situati sul territorio di Giussano: in prossimità degli ingressi principali e in altri luoghi strategici interni, sono infatti state posizionate delle nuove rastrelliere a gettone per il prelievo di annaffiatoi con capacità da 5 litri, così da agevolare le operazioni delle persone che si recano sul posto per portare un fiore ai propri cari.

Le rastrelliere, del tutto simili a quelle dei supermercati, sono state collocate nelle immediate vicinanze delle fontanelle in modo tale da favorire le operazioni di riempimento.

Al fianco degli innaffiatoi, dalle rastrelliere è anche possibile prelevare scope in saggina e alza-immondizia in metallo. In questa fase sperimentale, permangono comunque alcuni innaffiatoi che possono essere prelevati liberamente dall’utenza presso le consuete rastrelliere a gancio.

“I cimiteri saranno così più ordinati, dal momento che verrà limitato il numero di innaffiatoi abbandonati fuori posto o, peggio ancora, non restituiti, come purtroppo accade – affermano il sindaco Marco Citterio e l’assessore ai Lavori Pubblici Giacomo Crippa – Al contempo, l’utenza non avrà più la necessità di portare da casa contenitori per innaffiare piante e fiori, né di lasciare quegli stessi contenitori in prossimità della propria tomba. A disposizione dell’utenza ci saranno scope e alza-immondizia, prima non disponibili, in un’ottica di estensione dei servizi in loco”.

Il funzionamento degli annaffiatoi è del tutto simile a quello comunemente compiuto per dotarsi di un carrello della spesa: per prelevarne uno dalla rastrelliera occorrerà inserire una moneta da 1 euro, che l’utente riavrà nel momento in cui riposizionerà la strumentazione prelevata in uno dei punti liberi.

“L’attenzione al decoro del nostro cimitero passa anche dall’introduzione di queste innovazioni – prosegue il sindaco Citterio – Una novità che, dopo l’iniziale periodo sperimentale, contribuirà a rendere i nostri cimiteri più ordinati e ancora più puliti”.

Condividi

Join the Conversation