Giussano, viabilità più sicura in zona laghetto

GIUSSANO – Una viabilità più scorrevole, anche negli orari di punta e anche nei giorni di esodo verso Laghi e Prealpi, grazie alla posa di nuovi impianti semaforici...

630 0
630 0

GIUSSANO – Una viabilità più scorrevole, anche negli orari di punta e anche nei giorni di esodo verso Laghi e Prealpi, grazie alla posa di nuovi impianti semaforici “intelligenti” in grado di adattare i tempi di attesa ai flussi di traffico, e una puntuale attenzione alla mobilità pedonale con la realizzazione di due nuovi tratti di marciapiede per collegare in modo ancor più capillare il Laghetto con le zone limitrofe.

L’Amministrazione Comunale di Giussano pianifica un triplice intervento per rendere più snella, e al tempo stesso più sicura, la viabilità nell’area del Laghetto: con la variazione di bilancio approvata nella serata di ieri dal Consiglio Comunale, sono state stanziate le risorse necessarie per sostituire gli attuali impianti semaforici situati in via Viganò (recentemente oggetto di completo rifacimento del manto d’asfalto a seguito di lavori di ripristino) in concomitanza con gli incroci con via General Cantore e con la via Tofane. In entrambi i casi, i semafori di nuova generazione saranno in grado di regolare le attese in virtù del traffico esistente riducendo le code e favorendo lo scorrimento della viabilità.

“Prosegue l’attenzione dell’Amministrazione Comunale verso l’area Laghetto – affermano il Sindaco Marco Citterio e Felice Pozzi, assessore con delega alla Viabilità – Intervenire sui flussi viabilistici significa favorire l’accesso alla nostra oasi naturalistica e ridurre i tempi di attesa significa ridurre l’inquinamento portando un beneficio ambientale alla nostra città”.

Non solo sguardo alla mobilità su gomma, perché sono due i progetti a favore della mobilità pedonale già pianificati dall’Amministrazione Comunale ed a costo zero per le casse comunali perché a carico di operatori privati.

Un primo tratto di marciapiede verrà realizzato dalla rotonda via Viganò / Lazzaretto / Carroccio fino a via Colombo, dove i pedoni potranno poi dirigersi verso i sentieri del Parco Valle Lambro e da qui raggiungere il bacino lacustre. Un secondo tratto si snoderà al fianco di via Tofane, permettendo così di camminare in tutta sicurezza da e verso via Stelvio, la Chiesa di San Francesco e l’area del Laghetto. In quest’ultimo caso, è anche prevista la realizzazione di un nuovo passaggio pedonale.

“Sono entrambe opere fortemente attese dalla cittadinanza che, nei prossimi mesi, vedranno la loro completa realizzazione – aggiunge l’assessore Pozzi – l’attenzione all’area Laghetto proseguirà con una progettualità che miri ad assicurare il deflusso di traffico anche a fronte di un incremento delle opportunità commerciali insistenti nella zona”.

Condividi

Join the Conversation