Coronavirus: più di 3000 controlli e 93 denunce

Forze dell’ordine impegnate a controllare il rispetto dei provvedimenti dettati dall’emergenza coronavirus. Ecco i numeri a Monza e Brianza: 3058 persone e 764 esercizi commerciali controllati; 93 denunce...

502 0
502 0

Forze dell’ordine impegnate a controllare il rispetto dei provvedimenti dettati dall’emergenza coronavirus. Ecco i numeri a Monza e Brianza: 3058 persone e 764 esercizi commerciali controllati; 93 denunce per il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità; 5 sanzioni amministrative; 4 denunce per altri reati.

«I controlli svolti sono stati fin da subito importanti, anche grazie al contributo delle Polizie locali», ha commentato il Prefetto di Monza e Brianza Palmisani. «È tuttavia necessario intensificare ulteriormente l’attività sul territorio: i cittadini devono capire che le misure sono attuate nel loro interesse, a tutela della salute pubblica».

Il Prefetto ha anche comunicato che a partire dalla prossima settimana il dispositivo interforze sarà integrato anche dal contingente dell’Esercito italiano assegnato alla Provincia di Monza e della Brianza nell’ambito del progetto Strade Sicure. «Anche l’Esercito è pronto a fare la sua parte: il loro coinvolgimento è strategico, in quanto consentirà di aumentare ulteriormente le pattuglie attive sul territorio».

In conclusione il Prefetto ha rinnovato il proprio appello ai cittadini a rimanere a casa per contrastare la diffusione del coronavirus: «la rigidità delle misure previste dal Governo è proporzionata alla situazione emergenziale che stiamo attraversando. I controlli non ammetteranno eccezioni, perché è in gioco un diritto non negoziabile: la salute pubblica. Mi appello al senso di responsabilità di tutti: solo attraverso un grande sforzo collettivo potremo metterci definitivamente alle spalle questa emergenza».

Condividi

Join the Conversation