Coronavirus: BrianzAcque chiude temporaneamente le casette dell’acqua

A seguito delle misure più restrittive introdotte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e da Regione Lombardia per il contenimento del COVID -19,  BrianzAcque ha deciso di chiudere...

297 0
297 0

A seguito delle misure più restrittive introdotte dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e da Regione Lombardia per il contenimento del COVID -19,  BrianzAcque ha deciso di chiudere temporaneamente tutte le casette dell’acqua presenti sul territorio di competenza.

Da oggi, pertanto, i cittadini non potranno  far rifornimento d’acqua nelle 66 postazioni idriche self service situate nei comuni della Provincia di Monza e Brianza e di Cabiate, nel Comasco.

Un’analoga scelta è stata effettuata dagli altri gestori del servizio idrico integrato di Water Alliance, la rete composta  da  13 aziende idriche  in house della Lombardia.

BrianzAcque invita i cittadini a rimanere nelle proprie case e a dissertarsi con l’acqua del rubinetto che, come di recente confermato dall’Istituto  Superiore di Sanità e dal  Ministero della Salute, è di qualità ed è sicura rispetto ai rischi di trasmissione del virus.

Condividi

Join the Conversation