Colto da infarto, i Carabinieri gli salvano la vita

Un 64enne di Monza, colto da infarto in casa, è stato salvato grazie ai Carabinieri che, in attesa dell’ambulanza, hanno utilizzato il debrifillatore e praticato il massaggio cardiaco. Il...

835 0
835 0

Un 64enne di Monza, colto da infarto in casa, è stato salvato grazie ai Carabinieri che, in attesa dell’ambulanza, hanno utilizzato il debrifillatore e praticato il massaggio cardiaco. Il malore è accaduto l’ultimo giorno dell’anno nel quartiere monzese della Boscherona, fra san Fruttuoso e il rondò dei pini.

Ad arrivare prima dell’ambulanza il 31 dicembre sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile monzese che dopo essere stati allertati dal 118 su segnalazione della centrale operativa sono giunti nell’abitazione in pochi istanti.

I militari monzesi, giunti per primi nell’appartamento, hanno trovato l’uomo, 64enne del posto, in gravi condizioni in seguito a un malore improvviso ed immediatamente soccorso da un vicino e da un parente.

infarto

I carabinieri hanno capito subito che non c’era tempo da perdere: hanno utilizzato il defibrillatore – che è in dotazione su ogni vettura di servizio del Radiomobile (non solo a Monza ma anche nei Radiomobili delle Compagnie di Desio Seregno e Vimercate)- e hanno praticato il massaggio cardiaco fino all’arrivo dell’ambulanza, riuscendo a ripristinare le funzionalità cardiache e respiratorie.

L’uomo, in gravi condizioni, è stato poi soccorso dal personale del 118 e trasferito in codice rosso alla clinica Multimedica di Sesto San Giovanni. Le sue condizioni sono attualmente ancora gravi anche se in lento miglioramento.

La famiglia ha rivolto un sentito ringraziamento ai carabinieri per il tempestivo intervento di soccorso reso possibile anche grazie alla formazione del personale che – dotato di defibrillatore e adeguatamente formato per il suo utilizzo – è sempre pronto a intervenire su qualsiasi emergenza.

Condividi

Join the Conversation