Biassono trova casa all’Associazione Carabinieri

di Cristiano Comelli – Da tempo nella disponibilità del comune che ne è proprietario, ora ha trovato anche chi lo utilizzerà per finalità sociali e a beneficio della...

1066 0
1066 0

di Cristiano Comelli – Da tempo nella disponibilità del comune che ne è proprietario, ora ha trovato anche chi lo utilizzerà per finalità sociali e a beneficio della popolazione. L’ex portineria di villa Monguzzi di Biassono diventerà il quartier generale dell’Associazione Nazionale dei Carabinieri intitolata al brigadiere Ezio Lucarelli.

Tra le parti è stato infatti stipulato un contratto di comodato d’uso.

“VIlla Monguzzi – spiega il comune nella delibera- è stata acquisita al patrimonio indisponibile comunale per realizzare al suo interno , con l’ausilio di professionalità specifiche e con il supporto del volontariato locale, una struttura capace di favorire l’erogazione di attività sociali e afferenti al terzo settore di aiuto e di supporto alla popolazione in occasione di eventi e calamità naturali che siano anche occasioni di incontro, svago e socializzazione , crescita culturale e sociale della persona e della cittadinanza”.

Il comune d Biassono ha quindi colto al volo la possibilità di disporre di un avamposto dell’Associazione Nazionale Carabinieri di cui avvertiva la necessità sul suo territorio.

Tutto questo, recita sempre la delibera, per ” una migliore e più efficace azione delle funzioni esercitate in materia di volontariato verso la cittadinanza”.

Condividi

Join the Conversation