Agrate, un progetto per l’antico viale Trivulzio

AGRATE BRIANZA – La storia che ha onorato un paese ha sempre diritto a una seconda vita. E, per Agrate Brianza, un frammento di tale storia è l’antico...

494 0
494 0

AGRATE BRIANZA – La storia che ha onorato un paese ha sempre diritto a una seconda vita. E, per Agrate Brianza, un frammento di tale storia è l’antico viale Trivulzio che ora sta per essere rivitalizzato.

La giunta agratese ha quindi deciso di convocare per parlarne la cittadinanza in una serata in programma lunedì 27 novembre alle 20.45 all’auditorium Mario Rigoni Stern di via Ferrario 53.

Del progetto di ricostruzione si occuperanno gli interventi del sindaco Simone Sironi, dei rappresentanti del gruppo di progettazione Giovanni Sala e Angelo Dal Sasso, del presidente del parco agricolo Nord-Est Silvano Brambilla e del direttore dell’ufficio di progettazione di Brianza Acque Massimiliano Ferazzini.

Al progetto lavorano però anche Federico Massi, Mattia Sibilia, Tommaso Mazza, Roberto Luoni e Oliver Mattia Donzelli, tutti professionisti coinvolti a vario titolo.

“Utilizzato fino ai primi decenni del secolo scorso – spiegano i promotori – il tracciato del viale Trivulzio, oggi non più esistente ma evidente nelle cartografie storiche, univa per circa un chilometro Agrate con la villa Trivulzio di Omate, il progetto vuole ridare ai cittadini di Agrate la possibilità di raggiungere i due differenti nuclei urbani attraverso un percorso ciclo-pedonale, sarà un viale alberato nel mezzo del nostro polmone verde, il Parco Agricolo Nord Est”. (articolo di Cristiano Comelli) 

Photocredits

Condividi

Join the Conversation