San Gerardo, settore B lavori in tempi record

Il Direttore Generale della ASST di Monza, Mario Alparone, comunica che l‘inaugurazione del settore B dell’Ospedale San Gerardo di Monza, prevista per mercoledì 11 marzo alle ore 10.30, è stata sospesa.    Il Direttore...

2832 0
2832 0
Il Direttore Generale della ASST di Monza, Mario Alparone, comunica che l‘inaugurazione del settore B dell’Ospedale San Gerardo di Monzaprevista per mercoledì 11 marzo alle ore 10.30, è stata sospesa.
  

Il Direttore Generale della ASST di Monza, Mario Alparone, fa chiarezza con un comunicato sui lavori del settore B dell’ospedale San Gerardo. “Questa amministrazione – ha dichiarato Alparone – ha profuso sforzi notevoli per realizzare in tempi record il Settore B. Nonostante l’emergenza in atto in questi giorni, con grande sforzo e spirito di abnegazione i colleghi dell’ATS ed i nostri uffici hanno completato tutte le pratiche di accreditamento degli ulteriori 6 piani del Settore B. L’autorizzazione finale di Regione Lombardia è arrivata alla fine della scorsa settimana. I restanti 5 piani sono già attivi e funzionanti. Nei prossimi giorni avverranno gli altri trasferimenti.

La fine del cantiere prevista a fine anno 2022 non ha subito alcun ritardo di riprogrammazione nel corso del 2019 o del 2020 anzi rispetto ai tempi di inizio 2019 ha consentito oltre alla consegna del blocco B nei tempi, di procedere con mezzi finanziari certi alla prosecuzione del progetto nell’interesse della cittadinanza.

Tutto questo è stato possibile grazie al grande spirito di abnegazione e di collaborazione che si è creato tra Azienda, Comune di Monza ed ATS che ringrazio pubblicamente.

La nostra azienda sta, come altre aziende, fronteggiando l’attuale situazione della emergenza sanitaria in atto e oltre al cantiere sta realizzando diverse operazioni straordinarie in contemporanea con tempi e modalità che sono sorprendenti.

Abbiamo già ultimato a fine gennaio tutta la documentazione tecnica necessaria all’avvio del riconoscimento in IRCCS che è al vaglio di Regione Lombardia. Siamo impegnati nella definizione delle modalità di scissione del presidio di Ospedaliero di Desio e del relativo distretto territoriale socio sanitario nei tempi previsti dal mandato regionale.

Infine abbiamo avviato il progetto di riqualificazione del presidio territoriale Corberi di Limbiate. Gestire quattro operazioni straordinarie in contemporanea nei tempi in cui lo stiamo facendo e fronteggiare la situazione sanitaria attuale è possibile solo grazie all’eccezionale sforzo dei miei collaboratori”.

Condividi

Join the Conversation