CUP e prelievi: cosa cambia dal 25 maggio

ASST di Monza (San Gerardo e ospedale di Desio): cambiano le modalità di accesso al CUP e al punto prelievi dal 25 maggio, in modo che gli accessi...

5805 0
5805 0

ASST di Monza (San Gerardo e ospedale di Desio): cambiano le modalità di accesso al CUP e al punto prelievi dal 25 maggio, in modo che gli accessi avvengano in maniera programmata.
Cup: non si potrà più accedere liberamente agli sportelli Cup ma bisognerà:
1) utilizzare la App Zerocoda (dal 25 maggio per Monza);
2) utilizzare la stessa procedura ma accedendo alla apposita pagina del sito aziendale
ASST Monza https://prenota.zerocoda.it (dal 25 maggio per Monza);
3) call center aziendale (dal 25 maggio per Monza e per Desio);
– Ospedale San Gerardo: 039.2336080 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00.
– Ospedale di Desio: 0362.385386 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00 e dalle ore 13.30 alle ore 15.30.

Prelievi. Non sarà più possibile accedere direttamente, bisognerà prenotarsi con le seguenti modalità:
1) utilizzare la App Zerocoda (dal 25 maggio per Monza)

2) utilizzare la stessa procedura ma accedendo alla apposita pagina del sito aziendale
ASST Monza https://prenota.zerocoda.it (dal 25 maggio per Monza);
3) call center aziendale (dal 25 maggio per Monza e per Desio):
– Ospedale San Gerardo: 039.2336080 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00
– Ospedale di Desio: 0362.385386 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00 e dalle ore 13.30 alle ore 15.30;
4) utilizzare il call center regionale al numero di telefono 800.638.638 da fisso e 02.999599 da mobile (dal 27 maggio per Monza e per Desio).

Sul presidio di Desio poiché il sistema Zerocoda sarà disponibile a partire dalla metà di giugno sarà inizialmente attivo solo il canale telefonico.
“Cambiano le modalità di accesso dettate dall’emergenza Covid – sottolinea il Direttore Generale della ASST Monza Mario Alparone – ma non cambia la qualità delle prestazioni. Grazie ai numeri di telefono dedicati e all’app, sarà possibile accedere alle strutture in tutta sicurezza, evitando code e assembramenti nell’ottica della salvaguardia di operatori e utenti”.

Condividi

Join the Conversation