Studenti “on the road” per la sicurezza stradale

"On the road" è un' iniziativa per la sicurezza stradale che dal 2007 ad oggi ha coinvolto circa 200 studenti diciottenni delle scuole secondarie di...


204 0
204 0

“On the road” è un’ iniziativa per la sicurezza stradale che dal 2007 ad oggi ha coinvolto circa 200 studenti diciottenni delle scuole secondarie di secondo grado e studenti universitari, formandoli e educandoli sul campo a una maggiore responsabilità e consapevolezza dei rischi, soprattutto in ambito stradale, per la prevenzione e la gestione delle emergenze.

Quest’anno, oltre al capoluogo milanese, hanno formalmente aderito i Comuni di Orio al Serio, Alzano Lombardo, Albino, Treviglio, Scanzorosciate, Desenzano sul Garda, Treviolo, Trezzo sull’Adda, Rovato, Dalmine, Corte Franca, Olgiate Olona, Sirmione, Brignano Gera d’Adda, Gromo, Zogno, Ardesio, Arzago d’Adda, Padenghe sul Garda, Ponte Nossa, Spirano, Terre del Serio e Unione insieme sul Serio (ove è nata nel 2007 l’iniziativa).

Fino al 24 Giugno saranno coinvolti ogni giorno 22 Comandi di Polizia locale distribuiti nelle province di Milano, Bergamo, Brescia e Varese, il prossimo anno parteciperanno direttamente anche alcune realtà delle province di Como e Monza e Brianza. Gli studenti diciottenni direttamente impegnati saranno quest’anno una quarantina, e avranno anche l’opportunità di viaggiare a bordo dei mezzi del soccorso sanitario e di entrare nelle shock room di alcuni ospedali.

Nel 2016 (dati Istat) in Italia sono morte 3.283 persone a causa di incidenti stradali. La Lombardia, nel medesimo periodo, ha contato 434 vittime. Senza considerare gli invalidi permanenti e i feriti (249 mila in Italia di cui 45 mila in Lombardia). Gli incidenti sono la prima causa di mortalità tra i ragazzi e il costo sociale dei sinistri con lesioni nella sola Lombardia nel 2016 è stimato in quasi 3 miliardi di euro.

 

Commenti