Monza, al teatro Binario 7 “Pensavo fosse un pianoforte”

C’è chi lo ha definito “pittore dei suoni”, per il modo di comporre ed eseguire brani al pianoforte: Andrea Benelli sarà protagonista del prossimo appuntamento della rassegna “Terra....

345 0
345 0

C’è chi lo ha definito “pittore dei suoni”, per il modo di comporre ed eseguire brani al pianoforte: Andrea Benelli sarà protagonista del prossimo appuntamento della rassegna “Terra. Musica, voci e paesaggi sonori” diretta da Rachel O’Brien con EquiVoci Musicali. Sabato 9 febbraio con lui sul palco Andrea Zaniboni.

Non solo un concerto, ma un racconto musicale e autobiografico in cui l’artista dialoga con il pubblico e rivela l’ispirazione, i percorsi, le idee, le visioni che stanno alla base della sua arte compositiva. La sua carriera artistica infatti è stata molto originale. Dopo aver collaborato fino al 2013 con l’Orchestra, la Filarmonica e i Cameristi del Teatro alla Scala di Milano in qualità di organista, pianista e clavicembalista sotto la guida dei più grandi direttori del mondo, Benelli decide di intraprendere un nuovo percorso come pianista solista proponendo brani tratti da molti generi musicali e iniziando lui stesso a comporre.

Usa il pianoforte come fosse (anche) un’orchestra: ecco allora che le storie che racconta riescono ad arrivare al pubblico in maniera immediata, con un forte impatto emozionale. Dotato di una indiscussa musicalità, di una tecnica eccellente e capace di una superba interpretazione, Benelli presenta in questo concerto le diverse possibilità espressive del pianoforte alternando alcuni celebri colonne sonore di Vangelis, Morricone, Steiner e Mancini a brani di sua composizione.

Andrea Benelli si diploma al conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano: nel 2000 in organo, nel 2002 in pianoforte e nel 2003 in clavicembalo. Dal 2002 al 2004 frequenta il corso per Professori d’orchestra presso il Teatro alla Scala di Milano e dal 2004 al 2006 quello per Maestri collaboratori. Collabora fino al 2013 con l’Orchestra, la Filarmonica e i Cameristi del Teatro alla Scala in qualità di organista, pianista e clavicembalista sotto la guida dei più grandi direttori del mondo.

Nello stesso anno intraprende un nuovo percorso musicale come pianista solista, proponendo brani tratti da molti generi musicali, per coinvolgere il pubblico in un vortice musicale a 360 gradi. Nella metà del 2014 inizia a comporre brani per pianoforte solo: il 13 dicembre 2016 pubblica il suo primo album, “TIAMOFORTE”.

TEATRO BINARIO 7
PENSAVO FOSSE UN PIANOFORTE

con Andrea Benelli, pianoforte
e con Andrea Zaniboni, conversatore

Data spettacolo
sabato 9 febbraio alle 21
Sala Chaplin

Biglietti:
intero € 12 | ridotto € 10 | allievi Scuola di teatro Binario 7 € 10 | under18 € 6

Per info e prenotazioni:
Teatro Binario 7
Via Filippo Turati 8, Monza
Tel. 039 2027002 | biglietteria@binario7.org

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation