Giussano, coppia di marocchini in arresto per spaccio

Due marocchini residenti a Giussano sono stati arrestati dai Carabinieri con l'accusa di spaccio, detenzione di stupefacenti e porto illegale di arma comune da sparo.


97 0
97 0

Due marocchini residenti a Giussano sono stati arrestati dai Carabinieri con l’accusa di spaccio, detenzione di stupefacenti e porto illegale di arma comune da sparo.

I militari della Tenenza di Mariano Comense hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere e dell’obbligo di presentazione alla PG, emesso dal Tribunale di Como nei confronti di Y.M., cittadino marocchino domiciliato a Giussano, e la convivente E.N., cittadina marocchina domiciliata a Giussano, irregolare sul territorio dello Stato, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione e porto illegale di arma comune da sparo.

Ai due conviventi sono stati notificati, rispettivamente, la misura della custodia cautelare in carcere (all’uomo) e l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria (nei confronti della donna).

Le indagini, condotte dalla Tenenza di Mariano Comense avallate dall’Autorità Giudiziaria, hanno consentito di: documentare numerose cessioni di sostanze stupefacenti (del tipo cocaina) nelle zone di Mariano Comense, Arosio, Carugo e Giussano, nel periodo intercorso tra il mese di giugno e quello di agosto 2018; raccogliere inconfutabili elementi di colpevolezza a carico dei rei mediante analisi tabulati, intercettazione telefoniche e successiva escussione di persone informate sui fatti.

Y.M. è stato condotto  presso la casa circondariale di Como, E.N. è stata sottoposta all’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiaziaria presso la Stazione di Giussano.

Commenti