Calcio, il Renate atteso in trasferta dalla Lucchese

di Cristiano Comelli – Il 2-0 ottenuto contro la Pro Sesto ha messo in evidenza due aspetti inconfutabili. Primo, il Renate ha un’ottima ossatura ed è sicuro dei suoi...

543 0
543 0

di Cristiano Comelli – Il 2-0 ottenuto contro la Pro Sesto ha messo in evidenza due aspetti inconfutabili. Primo, il Renate ha un’ottima ossatura ed è sicuro dei suoi mezzi, secondo, questa squadra può davvero arrivare lontano.

I nerazzurri, che si sono imposti con una doppietta di Possenti, sono più che mai in vetta con quarantuno punti dopo la tredicesima perla infilata nella collana di vittorie stagionali. Il Como, che contende loro il primato, è a meno sette ma deve recuperare una sfida contro l’Alessandria. Per vedere il big match in programma  al “Luigi  Sinigaglia” di Como, però, occorrerà attendere lunedì 25 gennaio.

Prima Galuppini e compagni devono onorare a dovere la prestazione al “Porta Elisa” di Lucca contro la pericolante Lucchese, fanalino di coda con dodici punti. Si tratterà quindi di una sfida testacoda.

Nell’attesa, il tecnico brianzolo Aimo Diana si gode appieno la vittoria contro la Pro Sesto. “Abbiamo avuto un ottimo inizio di anno, la gara è stata interpretata nel modo giusto – afferma – non era facile, i ragazzi hanno risposto molto bene, non avevo dubbi sull’impegno, ne avevo su qualche condizione fisica da limare. Ma dai primi minuti abbiamo dato l’input alla gara, bravi a sbloccarla, a raddoppiarla e nella gestione generale perché abbiamo sofferto poco. Siamo andati a prenderli molto alti  mostrando poi grande maturità nella gestione del vantaggio”.

Diana tiene però i piedi ben piantati per terra: “il girone di ritorno sarà un campionato diverso, il primo obiettivo stagionale è stato raggiunto con largo anticipo, ora dobbiamo essere pronti appunto per il girone di ritorno

Condividi

Join the Conversation