Bottega dell’Arte eccellenza brianzola nel mondo

Da ben 25 anni la “Bottega dell’Arte”, associazione artistico-culturale senza scopo di lucro nata oltre 40 fa a Missaglia per opera di alcuni pittori e...


230 0
230 0

Da ben 25 anni la “Bottega dell’Arte”, associazione artistico-culturale senza scopo di lucro nata oltre 40 fa a Missaglia per opera di alcuni pittori e appassionati d’arte, con l’appoggio del grande maestro dell’arte novecentesca Aligi Sassu, propone, non solo in Italia l’eccellenza dell’arte brianzola.

Data infatti dal 1993 la prima collettiva di artisti italiani al Castello di Azay-le-Ferron nella Valle della Loira, organizzata dall’associazione italo-francese “Atelier d’Art” presieduta da Monsieur Jacques Landier della Camera di Commercio di Parigi, scomparso qualche anno fa, e costituita in maggioranza da artisti brianzoli, associazione in seguito confluita nella “Bottega dell’Arte” di Missaglia, che da allora programma regolarmente ogni anno viaggi d’arte in Europa, dall’Italia alla Francia, dalla Spagna alla Russia, a opera del pittore Gerry Scaccabarozzi e del giornalista e critico d’arte Silvano Valentini.

In Italia, in Francia da Parigi alla Loira e nell’Estremadura in Spagna, oltre alle mostre personali e collettive, il “Premio Internazionale di Arte e Cultura L’Arcobaleno”, istituito nel 1999 da Silvano Valentini e Gerry Scaccabarozzi e giunto quest’anno alla ventesima edizione per segnalare l’opera di eminenti personalità internazionali nei vari campi dell’attività umana, come ad esempio il Card. Carlo Maria Martini, i campioni di ciclismo Fiorenzo Magni e Felice Gimondi, l’emittente radiofonica “La Voce della Russia”, “Le Figaro” di Parigi, il WWF, Greenpeace, la Fondazione Brigitte Bardot.

Adesso il ventaglio di attività della “Bottega dell’Arte” si espande anche oltre l’Europa, dal momento che l’ex associato al gruppo missagliese Babylus Danvoehou ha aperto in Africa, nel Benin, una sede staccata della stessa “Bottega dell’Arte” con una numeroso seguito di allievi di pittura locali, dai bambini agli adulti.

Commenti