Nuova Nissan Juke alla Milano Running Festival

La nuova Nissan Juke è stata presentata in anteprima assoluta alla stampa nazionale in occasione dell’apertura del Milano Running Festival, presso il MiCo – Milano Convention Center –...

355 0
355 0

La nuova Nissan Juke è stata presentata in anteprima assoluta alla stampa nazionale in occasione dell’apertura del Milano Running Festival, presso il MiCo – Milano Convention Center – in City Life, dove rimane esposto fino al 6 aprile e può essere ammirato dai visitatori della fiera.

Nissan è sponsor e Official Car della ventiduesima edizione della Milano Marathon che si svolge domenica 7 aprile.

L’evento podistico, organizzato da RCS Sports & Events, è il più partecipato d’Italia, con circa 30.000 passaggi nell’edizione 2023 e un’edizione 2024 che si prefigura da record con oltre 45.000 passaggi previsti.

Il nuovo Nissan Juke, svelato online lo scorso 14 febbraio, è caratterizzato da una nuova livrea gialla, interni completamente rinnovati, nuove tecnologie di bordo, un’inedita versione N-Sport e una ricca dotazione di tecnologie per il comfort e la sicurezza.

Inoltre, abbracciando a pieno lo spirito della manifestazione volto alla sostenibilità, i crossover elettrificati Nissan aprono e chiudono la competizione – di cui sono timekeeper ufficiale – e sono presenti in esposizione statica in Piazza San Babila a Milano.

Il tracciato di gara, con partenza e arrivo in Piazza Duomo – una novità assoluta rispetto alle precedenti edizioni – si snoda per circa 19 chilometri nel centro di Milano, toccando luoghi suggestivi come il Teatro alla Scala, Brera, San Babila, il Castello Sforzesco e City Life, per poi attraversare i quartieri QT8, San Siro e Trenno, prima di tornare in Piazza Duomo.

La sua forma ad anello lo rende uno dei tracciati più veloci a livello internazionale e nel 2021 è stato il più veloce al mondo. La direzione di gara e i giudici si muoveranno a bordo dei crossover elettrificati Nissan Qashqai e-POWER e X-Trail e-POWER

Luisa Di Vita, Direttore Comunicazione e Chief Innovation Officer di Nissan Italia, ha commentato: “Nissan ha stretto da tempo un forte legame con questo sport che ha in comune i valori della sostenibilità e della sfida al miglioramento dei traguardi raggiunti. Dare to do what others don’t è parte del nostro DNA mondiale e crediamo che la sfida podistica possa affiancarci nel rappresentarlo al meglio.”

NISSAN JUKE
Nissan Juke si rinnova e si veste di giallo, un colore che ha contribuito al successo della prima generazione del crossover compatto Nissan. Il giallo, che torna a grande richiesta dei clienti, è ora più chiaro e moderno rispetto a quello della prima versione ed è esaltato dal contrasto col nero del tetto, degli specchietti, degli inserti sui passaruota, della griglia frontale e dei montanti.

Interni completamente rinnovati
Salendo a bordo di Nissan Juke, la prima cosa che si nota è il nuovo infotainment centrale con schermo da 12,3 pollici e il nuovo quadro strumenti, con schermo digitale TFT da 12,3 pollici ad alta risoluzione.  Nell’abitacolo della versione N-Sport sono presenti finiture in giallo nella parte superiore del quadro strumenti, alla base del nuovo infotainment e in corrispondenza delle bocchette d’aerazione. I sedili N-Sport hanno la base e il montante trapuntati, inserti in Alcantara® gialla nella parte superiore esterna, cuciture gialle e la scritta “Juke” impressa all’altezza delle spalle sul montante del sedile. Nuovi sedili anche per le versioni N-Connecta, N-Design e Tekna, caratterizzati da nuovi materiali, nuovi tessuti e nuove lavorazioni che ne migliorano la qualità e il comfort. Per la versione Tekna, i sedili hanno un look ancora più sportivo grazie ai poggiatesta con apertura nella parte centrale.

Praticità ed ergonomia
Tra gli aggiornamenti dell’abitacolo c’è un cassetto portaoggetti più grande – che ha raggiunto i 7,8 litri – e il bracciolo ridisegnato per essere più robusto, con design asimmetrico che aumenta l’appoggio di 25 mm. Tutte le versioni di Juke hanno il freno a mano elettrico e l’assenza della leva crea più spazio tra i sedili anteriori. A partire dalla versione N-Connecta, è presente un caricatore wireless che può ospitare smartphone di dimensioni massime pari a iPhone 12 Pro Max, oltre a prese USB-A e USB-C sia per gli occupanti dei sedili anteriori che posteriori.

Tecnologie di assistenza alla guida
Ricco contenuto di tecnologie di sicurezza, con il Lane Departure Warning ora di serie su tutte le versioni e l’Emergency Lane Keep – di serie su Tekna e opzionale sulle altre versioni.
La telecamera posteriore, ora di serie su tutte le versioni, che proietta immagini sullo schermo centrale ad alta definizione, ha una risoluzione che è passata da 0,3 a 1,3 megapixel. Questo offre una visibilità più nitida soprattutto in caso di scarsa illuminazione.  L’Around-View Monitor, che combina le immagini di quattro telecamere perimetrali e fornisce una vista dall’alto della vettura, molto utile nelle manovre a bassa velocità, è disponibile a partire dalla versione N-Connecta.

Le motorizzazioni
Nissan Juke è dotata di due opzioni di propulsione: Hybrid e DIG-T.
Il propulsore Hybrid di JUKE è composto da un motore Nissan a combustione interna di nuova generazione, che eroga una potenza di 69 kW (94 CV) e una coppia di 148 Nm. Il motore elettrico principale, anche questo Nissan, ha una potenza di 36 kW (49 CV) e una coppia di 205 Nm.

Il propulsore è completato da uno starter/generatore (motore elettrico secondario) ad alta tensione da 15kW, un inverter, una batteria raffreddata a liquido da 1,2 kWh e il cambio multi-mode. Il motore fornisce il 25% di potenza in più rispetto all’opzione benzina e, soprattutto in città, la vettura viaggia per la maggior parte del tempo in elettrico. I consumi si riducono del 19% nel ciclo combinato. La soluzione termica è equipaggiata con un tre cilindri DIG-T da 1,0 litri turbocompresso, da 114 CV di potenza e 180 Nm di coppia (200 Nm con la funzione over torque), che rendono la vettura scattante e divertente da guidare. Due opzioni per il cambio: manuale a 6 rapporti o automatico doppia frizione (DCT) a 7 rapporti, con un selettore di modalità di guida Eco, Standard e Sport.

Leggi tutti gli articoli della nostra rubrica MOTORI IN DIRETTA a firma di Silvia Terraneo (a questo link la sua pagina Instagram She Motori)

Condividi

Join the Conversation