Volley, Monza batte Modena 3 set a 1

Domenica spumeggiante per la Vero Volley Monza che fra le mura di casa dell’Arena di Monza batte la Leo Shoes Modena per 3-1 e si regala tre punti pesantissimi....

200 0
200 0

Domenica spumeggiante per la Vero Volley Monza che fra le mura di casa dell’Arena di Monza batte la Leo Shoes Modena per 3-1 e si regala tre punti pesantissimi.

Il girone di ritorno della SuperLega Credem Banca dei monzesi si apre con un’altra prova da capogiro, arricchita da coralità di gioco e massima espressione della correlazione muro-difesa. Tra questi anche la battuta è l’arma in più della formazione di Massimo Eccheli, in grado di stoppare una generosa e mai doma squadra emiliana proprio grazie ai turni in battuta di tutto il suo sestetto. Dzavoronok e Lagumdzija approcciano benissimo il match, Modena subisce la loro continuità e cede subito il primo set. I gialli di Giani risalgono nel secondo parziale grazie al buon ingresso di Lavia e alle giocate di Vettori e Stankovic, ma i lombardi approcciano nuovamente con convinzione il terzo parziale, grazie anche alle fiammate centrali di Holt e Galassi, poi vinto con un discreto vantaggio, e fanno le prove da fuga nel prologo di quarto, chiudendo i conti nonostante una determinata reazione degli ospiti nel finale.

E così anche il tabù Modena in Brianza è stato sfatato. I lombardi riescono a gioire contro la Leo Shoes per la prima volta sul loro campo, firmando il terzo successo consecutivo dopo quelli ottenuti contro Piacenza e Perugia. Sesta vittoria stagionale per i rossoblù, terza casalinga, ora attesi dal derby di venerdì pomeriggio a Milano contro l’Allianz. Per Modena arriva il quarto stop stagionale, il primo lontano dalle mura amiche dopo quattro vittorie di fila.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Maxwell Holt (Vero Volley Monza): “Sono tre punti molto importanti. Vincere contro Modena, con una prestazione del genere, significa davvero tanto per noi. Abbiamo giocato da squadra, senza contare le prove fantastiche dei singoli, come quella di Orduna e di Lagumdzija. Il lavoro che stiamo facendo a muro è più sistematico. Ci possiamo fidare di tutti. Merito al lavoro che facciamo come squadra. Ora testa a Milano: quando sono venuti qui hanno fatto una grande gara. Dobbiamo andare avanti così e fare il massimo”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Eccheli sceglie Orduna in diagonale con Lagumdzija, Galassi e Holt al centro, Dzavoronok e Lanza schiacciatori, Federici libero. Giani risponde con Christenson in regia, Vettori opposto, Stankovic e Mazzone al centro, Petric e Karlitzek schiacciatori, Grebennikov libero. Equilibrio iniziale (2-2), poi muro di Lanza su Vettori, lampo centrale di Holt, ace di Dzavoronok e muro di Holt su Petric: 6-2 Vero Volley e time-out Giani. Giocata di Lanza, muro di Holt su Karlitzek e monzesi che volano sull’8-2. Monzesi che spingono forte in battuta anche con Holt: ace dell’americano intervallato proprio da un suo primo tempo e dall’errore di Petric e Giani ferma nuovamente il gioco sull’11-3 Monza. Si riprende a giocare: ace di Holt (12-4), poi errore dai nove metri dello statunitense ma pronta bordata di Lanza, 13-4. Due primi tempi di Galassi a valere l’allungo Vero Volley e Giani cambia Petric con Lavia (15-5 Monza). Invasione di Holt dopo il muro di Dzavoronok su Vettori, 16-7, con i lombardi bravi ad allungare di nuovo con il pallonetto di Dzavoronok ed il muro di Lagumdzija su Vettori, 18-7. Modena cerca di reagire con Karlitzek e Vettori (19-9), avvicinandosi con l’ace di Lavia e la palla out di Dzavoronok (21-13) ed Eccheli chiama time-out. Alla ripresa del gioco Lanza (ace) e Lagumdzija chiudono il gioco 25-14 per la Vero Volley.

SECONDO SET
Stessi sestetti che hanno chiuso il gioco precedente. Vero Volley ancora avanti nel prologo con un bel break guidato da Lagumdzija (5-3). Modena questa volta però reagisce bene con Vettori, mantenendosi a meno uno per due volte (6-5). Qualche errore da entrambe le parti, tra attacco e battuta, accompagna il gioco sul 9-9 ed Eccheli chiama time-out. Ancora grande equlibrio fino al 15-15, con Lanza e Galassi a schiacciare per Monza e Lavia e Stankovic a rispondere per gli ospiti. Errore di Vettori al servizio, mani fuori di Lagumdzija: break Vero Volley Monza, 18-16, e time-out Giani. Errore di Dzavoronok, muro di Karlitzek su Dzavoronok (19-19), poi però gli ospiti approfittano di due sbavature dei lombardi per passare avanti, 21-19. Karlitzek mantiene avanti i gialli, Lanza spara out ed Eccheli chiama la pausa sul 23-20 per gli emiliani. Alla ripresa del gioco errore di Lanza, che viene sostituito da Davyskiba (24-21 Modena). Petric, appena entrato per Vettori, chiude il parziale 25-21 per i suoi.

TERZO SET
Nuovo parziale sempre stessi interpreti in campo. Break Vero Volley Monza con Galassi, 2-0, ma Modena tiene il passo con Lavia (3-2). Errore al servizio di Vettori, muro di Holt su Vettori e fuga Vero Volley Monza, 5-2. Emiliani che risalgono con Vettori, 5-4, grazie anche al buon turno in battuta di Lavia, ma Holt e Lagumdzija mantengono Monza in vantaggio (7-5). Karlitzek risponde a Galassi (8-7), poi però un muro a testa di Orduna e Holt su Lavia e l’ace di Galassi regalano il più quattro ai lombardi, 11-7, e Giani chiama time-out. Lagumdzija a schiacciare forte, Holt a murare Mazzone e Monza che allunga, 13-9, con Giani che ferma nuovamente il gioco. Dzavoronok mura Karlitzek, Petric entra per Vettori e Orduna piazza l’ace: 15-9 Monza. Giani inserisce anche Bossi per Mazzone, ma Lagumdzija mura due volte Lavia e Lanza piazza una grande pipe, grazie anche al turno in battuta di un super Orduna): 18-9 Vero Volley. Lavia spezza il filotto devastante dei padroni di casa, ma Karlitzek spara out ed una doppia degli emiliani regala il 20-10 a Monza. Lanza, Lagumdzija mura Petric e 22-11 Vero Volley. Dentro Rinaldi per Karlitzek, Lagumdzija schiaccia forte (anche un ace per lui) ed è 23-12 Vero Volley. Dzavoronok regala il gioco ai suoi (25-13).

QUARTO SET
Riparte fortissimo la Vero Volley con uno scatenato Dzavoronok sia in attacco che al servizio (anche un ace per il ceco), 4-1. Errore di Lavia dopo la bomba di Dzavoronok e time-out Modena sul 6-2 Monza. Giocata centrale di Galassi, bravo poi a murare Karlitzek: 8-3 Vero Volley. Il tedesco di Modena lascia il campo a Petric, capace subito di andare a segno, ma Vero Volley super a muro con Holt (11-5). Stankovic e Lavia riavvicinano gli emiliani (11-8) ed Eccheli chiama a raccolta i suoi. Stankovic risponde a Dzavoronok (12-9 Monza), Vettori tenta di dare una sterzata ai suoi (15-11), ma Lagumdzija continua a spingere forte in fase offensiva, 16-12. I pochi errori monzesi tengono in corsa i gialli, incapaci però di reagire alle bordate di Lagumdzija (19-15). Lavia risponde a Lagumdzija, Dzavoronok però non sbaglia da posto quattro ed è 20-16 Vero Volley. Vettori a segno per due volte, Petric con il mani e fuori ed Eccheli ferma il gioco sul 21-19 per i suoi. Muro di Christenson su Lanza (21-20), errore di Lavia in battuta e Giani chiama time-out. Muro di Galassi su Petric, mani fuori di Vettori (23-21 Monza). Finale tutto dei lombardi: Dzavoronok chiude set, 25-22, e gara 3-1 per la Vero Volley Monza.

Condividi

Join the Conversation