Una tripletta della Salernitana affonda il Monza

di Cristiano Comelli – Più che una sconfitta, un’ecatombe. Il Monza esce con le ossa rotte dall'”Arechi” perdendo con un netto 0-3 da una Salernitana reduce da tre...

773 0
773 0

di Cristiano Comelli – Più che una sconfitta, un’ecatombe. Il Monza esce con le ossa rotte dall'”Arechi” perdendo con un netto 0-3 da una Salernitana reduce da tre cappaò di fila nei quali peraltro non aveva segnato alcuna rete.

Per la truppa di Raffaele Palladino è il secondo cappaò di fila dopo quello subito all’U Power contro il Milan per 0-1. Carlos Augusto e compagni restano comunque in discreta posizione di classifica con l’undicesimo posto con 29 punti. Il risultato finale premia la squadra che ha saputo essere più precisa e propositiva. I granata salgono al sedicesimo posto con 24 punti e mettono un piccolo mattone nella costruzione della casa di una tranquilla salvezza.

PRIMO TEMPO – E’ il Monza a provarci per primo al 9′ con Caprari la cui conclusione è però distante dalla porta di Ochoa. Al 10′ la Salernitana replica con un tiro a lato di Candreva. Al 15′ i campani ci riprovano con Crnigoj che, pescato da Piatek, calcia però fuori misura. La Salernitana sembra tenere il pallino del gioco e al 17′ Piatek, di testa, su assist di Sambia, tenta nuovamente spedendo alto.

I granata continuano a macinare occasioni schiacciando il Monza e al 22′ Candreva conclude a fil di palo. Il Monza riesce finalmente a reagire al 37′ con Ciurria il cui tiro al volo è deviato in corner. L’ex Pordenone si ripete al 40′ con un colpo di testa ma Ochoa respinge bene.

SECONDO TEMPO – Al 6′ la Salernitana corona la sua maggiore propositività offensiva con la rete del vantaggio che giunge con un destro a giro di Coulibaly su assist di Candreva. All’11’ il Monza replica con Mota Carvalho che, servito da Carlos Augusto, non riesce però a superare Ochoa.

Al 20′ la Salernitana allarga il fossato con l’ex Juventus under 23 Kastanos che, con un sinistro al volo su assist di Bradaric, non lascia scampo a Cragno. Al 26′ arriva addirittura il 3-0 con Candreva, bravo a insaccare sulla respinta di Cragno su precedente tiro di Piatek.

Il Monza prova a riportarsi in partita al 36′ con Pessina ma il suo tiro, smorzato da Daniliuc, giunge innocuo a Ochoa. Al 39′ la Salernitana ha l’occasione per calare il poker ma Piatek, dopo avere saltato Cragno, conclude clamorosamente a lato a porta vuota. Al 41′ Mazzocchi impegna ancora l’estremo difensore monzese.

Un minuto dopo i biancorossi restano in dieci per l’espulsione di Donati che, commettendo fallo di mano, incorre nella somma di ammonizioni. Al 45′ Colpani cerca di accorciare le distanze ma Ochoa gli si oppone. Brutta battuta d’arresto per il Monza che è ora chiamato a riscattarsi contro l’Empoli.

TABELLINO

SALERNITANA- MONZA 3-0

SALERNITANA: Ochoa, Bradaric, Daniliuc, Sambia (19’st Mazzocchi), Coulibaly, Kastanos (29’st Nicolussi Caviglia), Crnigoj (19’st Maggiore), Gyomber (29’st Lovato), Candreva (46’st Botheim), Pirola, Piatek. A disposizione: Sepe, Fiorillo, Bohinen, Bonazzoli, Vilhena, Valencia, Dia, Iervolino. All.Paulo Sousa.

MONZA: Cragno, Pablo Marì (40’st Colpani), Caldirola (19’st Petagna), Machin, Gytkjaer (1’st Mota Carvalho), Sensi (1’st Donati), Caprari (29’st Ranocchia), Carlos Augusto, Pessina, Izzo, Ciurria. A disposizione: Di Gregorio, Sorrentino, Barberis, Valoti, Carboni, Antov, Colombo, Ferraris, D’Alessandro, Vignato. All.Raffaele Palladino.

Arbitro: Marinelli di Tivoli.

Marcatori: s.t: 7′ Coulibaly (S), 21′ Kastanos (S), 27′ Candreva (S).

Photocredits

Condividi

Join the Conversation