Sfide decisive per le brianzole in serie D

di Cristiano Comelli – Per tre sarà l’ultimo atto della stagione regolare, per una il penultimo. Folgore Caratese, Vis Nova Giussano e Leon da una parte nel girone B...

163 0
163 0

di Cristiano Comelli – Per tre sarà l’ultimo atto della stagione regolare, per una il penultimo. Folgore Caratese, Vis Nova Giussano e Leon da una parte nel girone B e Tritium nel D della quarta serie si preparano a scendere in campo domenica 15 maggio alle 16. Vediamo nei dettagli le sfide che le attendono.

PONTE SAN PIETRO – FOLGORE CARATESE

Contro i bergamaschi Cocuzza e compagni si giocano le ultime cartucce per sperare di prendere per i capelli la zona playoff. Attualmente la squadra di mister Emilio Longo occupa il sesto posto con 60 punti ed è fuori dai giochi. Dovrà quindi sperare in una vittoria e in una serie di risultati concomitanti. Il Ponte San Pietro, dal canto suo, non riesce a portare a casa l’intera posta da sei gare. Folgore chiamata a riscattare il cappaò casalingo contro il Sangiuliano già da tempo promosso in Lega Pro.

BRUSAPORTO – VIS NOVA GIUSSANO

O retrocessione diretta o playout con cui giocarsi la salvezza. Non ci sono ormai alternative per la Vis Nova Giussano che vuole cercare di bissare il successo ottenuto contro il Pontisola sul terreno di un Brusaporto affamato di punti per cercare di salire sul treno dei playoff. Le lucertole sono ultime con 35 punti. Nel Brusaporto non ci sarà lo squalificato Ondei.

BRIANZA OLGINATESE- LEON

Scontro decisivo tra Brianza Olginatese ultima e Leon penultima rispettivamente con 32 e 33 punti . Attualmente ambedue le compagini sarebbero retrocesse in Eccellenza. Solo una vittoria potrebbe farle sperare almeno nella disputa dei playout per cercare di fare tenere loro i piedi in categoria. Lecchesi privi di Brini fermo ai box per squalifica.

TRITIUM- CORREGGESE

La vittoria sul terreno della Real Forte Querceta in Versilia ha messo un timido sorriso sulle labbra dei trezzesi. Che, però, occupano sempre l’ultimo posto in classifica con 31 punti e , nel match casalingo del “La Rocca” contro l’ambiziosa Correggese quarta in classifica e reduce da tre vittorie e altrettante giornate senza subire reti consecutive, non potranno steccare. In ogni caso, classifica alla mano, il massimo che potrebbero ora chiedere sarebbe la disputa dei playout per cercare di tenere i piedi incollati alla categoria. Qualora vincessero sia contro la Correggese sia sul terreno del Mezzolara nel turno conclusivo, infatti, i ragazzi di Paolo Tanelli raggiungerebbero quota 37 punti in classifica a meno due dal Ghiviborgo ormai salvo.

Photocredits

Condividi

Join the Conversation