Saugella Monza si arrende al tie-break contro Scandicci

Dopo oltre due ore e trenta di gioco la Saugella Monza si arrende di fronte alla Savino Del Bene Scandicci, brava a passare al quinto...


96 0
96 0

Dopo oltre due ore e trenta di gioco la Saugella Monza si arrende di fronte alla Savino Del Bene Scandicci, brava a passare al quinto set sul campo della Candy Arena di Monza nella settima giornata di andata della Samsung Volley Cup Serie A1 femminile 2018/2019.

La gara è davvero emozionante, con azioni ben giocate, grandi recuperi e buoni momenti da entrambe le parti. A cavalcarli nel primo e nel terzo set è la Saugella Monza che, guidata dai muri di Adams e Melandri (4 a testa, con 18 punti per la prima e 12 per la seconda) e dalle offensive di Ortolani e Orthmann (19 e 20 punti rispettivamente) vince il primo ed il terzo parziale. Le toscane risultano invece più determinate nel secondo gioco, con Stevanovic e Bosetti sugli scudi (13 e 15 punti a testa, con 4 muri per la prima e 2 per la seconda), e nel quarto, dopo un punto a punto davvero equilibrato.

Nel tie-break le ospiti partono più forte appoggiandosi ad una più continua Haak, ben contenuta fino a quel momento da Monza, e sprintano in modo decisivo dopo il cambio di campo. Scandicci passa in Brianza portandosi a casa due punti molto importanti in chiave classifica e confermando il positivo trend in campionato tra le mura dell’impianto monzese, dove mantengono la loro imbattibilità.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Laura Melandri (centrale Saugella Monza): “
Nonostante il punto conquistato, stasera rimane l’amarezza per non essere riuscite a portarne a casa almeno due. Vinto il terzo set potevamo tranquillamente riuscire a fare qualcosa in più, anche se loro hanno iniziato a difendere e a murare di più rispetto a primi parziali. Noi però stiamo migliorando gara dopo gara e di questo sono molto felice. Ci sono molti segnali incoraggianti che ci possono far guardare al futuro con fiducia e serenità”.
Annie Mitchem (schiacciatrice Savino Del Bene Scandicci): “Penso che sia mercoledì in Champions League, sia oggi abbiamo giocato partite molto buone. Stiamo cominciando a giocare come una squadra. Oggi eravamo andate sotto e recuperare la partita non è stato semplice, ma stiamo imparando a giocare insieme. Quattro vittorie in fila in campionato? Beh, credo sia una grande soddisfazione. In Champions abbiamo combattuto per 5 set con Conegliano che è davvero un’ottima squadra. Se continueremo a giocare così abbiamo fatto anche stasera ci saranno ottime possibilità di chiudere in cima”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET

Vasileva trascina Scandicci, Ortolani risponde per la Saugella (3-3). Ace di Hancock intervallato da due giocate di Orthmann e Monza firma il break, 7-4. Ortolani ed il muro di Melandri su Haak permettono alla Saugella di incrementare, 9-5. Le toscane piazzano tre punti di fila con Haak e Bosetti approfittando di qualche sbavatura monzese, 9-8, ma la Saugella non cala d’intensità mantenendosi in vantaggio 11-9 (Ortolani). Ancora due disattenzioni della formazione di casa ad agevolare il rientro ospite (11-11), poi nuova fuga delle lombarde con Bianchini, Adams e l’errore di Adenizia, 14-11 e Parisi chiama time-out. Giocata di Adams, muro di Melandri su Haak, lampo di Orthmann e ancora muro di Melandri su Vasileva: Monza vola sul 18-12 e Parisi chiama time-out. La Saugella viaggia sulle ali dell’entusiasmo (19-13) ma con una fiammata improvvisa Scandicci si riavvicina (muro di Malinov su Ortolani ed invasione di Hancock), 19-16. Si prosegue con Orthmann ad andare a segno per Monza, ma Bosetti e l’ace di Zago, valgono il meno due Scandicci, 20-18 e Falasca chiama time-out. Finale tutto monzese: Bianchini, Ortolani e Adams chiudono il set, 25-21 per Monza.

SECONDO SET
Le ospiti partono forte trainate da Adenizia e Stevanovic (5-2). Ortolani e Orthmann rispondono prontamente per le monzesi portando le loro al meno uno, 5-4. Due muri di fila di Malinov su Bianchini, però, valgono il nuovo break Scandicci (8-4) ed il time-out Falasca. Adams tiene in corsa la Saugella con due assoli (attacco vincente e muro su Adenizia), 10-7, ma le ospiti sono sempre avanti (12-9). Con pazienza Monza si riavvicina (14-11) ma il vantaggio della Savino Del Bene cresce grazie ad una maggiore continuità in attacco rispetto al primo gioco (17-13). Nel momento in cui sembra che le ospiti stiano per sprintare in modo decisivo, esce la Saugella: due giocate di Begic, entrata ad inizio set per Bianchini, portano Monza al meno due, 17-15 e Parisi chiama time-out. Alla ripresa del gioco due errori monzesi agevolano la discesa di Scandicci (19-15) che poi incrementa con Bosetti, 20-16. Ultime battute molto calde: Orthmann tiene in corsa la Saugella ma Vasileva risponde per Scandicci, 23-19. Quando viene chiamata doppia a Malinov, dopo il punto di Orthmann, Parisi chiama time-out sul 23-21 per le sue. Al rientro in campo Ortolani vincente, errore di Orthmann al servizio ma muro di Begic su Haak, che poi sbaglia (24-24). Punto a punto fino al 26-26, poi mani fuori di Vasileva e muro di Stevanovic su Adams: 28-26 per le toscane.

TERZO SET
Dopo le prime battute equilibrate break Scandicci con Stevanovic, 4-2. Le ospiti tentano la fuga (6-3) ma con le giocate di Begic, Adams dal centro e Hancock (filotto di quattro punti), la Saugella acciuffa il pari (8-8). Monza sale d’intensità grazie a Melandri e Ortolani, si porta avanti 11-9 e Parisi chiama la pausa. Alla ripresa del gioco errore di Adenizia, Melandri e Orthmann scatenate e la Saugella vola sul 15-10. Reazione decisa delle ospiti con Stevanovic e due giocate di Mitchem, 15-13 e Falasca chiama time-out. Errore di Haak, pallonetto vincente di Ortolani e ancora la squadra di casa ad incrementare, 17-13. Il muro monzese legge bene le intenzioni di attacco delle toscane, finalizzando con Orthmann e Adams, 20-15 e Parisi chiama time-out. Ortolani va a segno dopo il primo tempo di Mazzaro (23-18) ma Scandicci non molla e si riavvicina con il muro di Stevanovic su Ortolani (23-20) e Falasca chiama time-out. Al rientro in campo errore di Haak al servizio, fast vincente di Stevanovic ma giocata di Orthmann, 25-21 Saugella Monza.

QUARTO SET
Punto a punto di grande intensità nel prologo (5-5), con Begic e Orthmann a spingere per Monza e Scandicci a farsi guidare da Mazzaro e Stevanovic. Due muri di Scandicci su Orthmann valgono il break toscano, 8-6. Con pazienza la Saugella rimane in scia (11-10), ma Bosetti porta avanti le sue, 13-10. Pallonetto di Adams, errore di Haak, ace di Bianchini, sorpasso della Saugella Monza 15-14 e time-out Parisi. Tre punti di fila portano Scandicci di nuovo avanti, 16-14, e la Saugella che tenta di inseguire grazie ad Adams (18-15) e Falasca chiama time-out. Le monzesi faticano ad incidere in attacco e Scandicci ne approfitta portandosi sul 20-18. L’ace di Facchinetti, però, porta le padrone di casa al meno uno (20-19), brave poi a non farsi distanziare (21-20, Adams). Bosetti tiene avanti le ospiti (22-20), Adams risponde per le lombarde (22-21) ma Haak avvicina la Savino Del Bene alla meta, 23-21 e Falasca chiama time-out. Al ritorno in campo primo tempo di Mazzaro e giocata di Mitchem: la Savino Del Bene si aggiudica il parziale, 25-21.

TIE-BREAK
Due errori di Orthmann ed il pallonetto di Haak regalano il break alle ospiti, 3-0 e Falasca chiama time-out. Hancock interrompe il digiuno monzese ma Adams sbaglia al servizio (4-1). Con il turno al servizio di Hancock Monza risale (4-3), poi due lampi di Melandri (attacco e muro su Mitchem) valgono la parità (5-5). Al cambio di campo le ospiti sono avanti 8-5 grazie agli assoli di Haak. Punto di Melandri, muro di Begic su Papa ma punto di Bosetti (10-7 Scandicci). Ancora Bosetti a segno, ma Saugella che tiene il passo con Adams (11-9). Bianchini piazza l’ace e Parisi chiama time-out sull’11-10 per le sue. Haak e Mitchem spingono le ospiti sul 13-10, Adams non sbaglia dal centro (13-11) ma la giocata di Mitchem e l’ace di Caracuta chiudono il gioco 15-11 per Scandicci che passa 3-2.

Commenti