Salernitana Monza: le probabili formazioni

MONZA – Il sorriso è quello dei giorni migliori. Del resto, dopo avere realizzato l’impresa di stendere il Milan per 4-2 all’U Power, in casa Monza non potrebbe essere...

707 0
707 0

MONZA – Il sorriso è quello dei giorni migliori. Del resto, dopo avere realizzato l’impresa di stendere il Milan per 4-2 all’U Power, in casa Monza non potrebbe essere diversamente. Il quarto risultato consecutivo, che ne vale due, messo insieme dalla pattuglia di mister Raffaele Palladino apre alla speranza di potersi ritagliare un clamoroso posto in Europa.

I biancorossi sono infatti undicesimi con 33 punti e guardano la classifica con il naso all’insù. Il proseguimento del buon momento passa per la sfida con il fanalino di coda Salernitana in programma sabato 24 febbraio alle 18 allo stadio “Arechi”. I granata chiudono la porta della graduatoria con soli tredici punti e a meno sei dal Cagliari penultimo.

Per il momento, per loro, la salvezza è a distanza siderale. Per cercare di strapparla, la dirigenza del presidente Danilo Iervolino ha chiamato a guidare la panchina Fabio Liverani, subentrato all’esonerato Filippo Inzaghi che a sua volta aveva sostituito l’appiedato Paulo Sousa.

La Salernitana non vince dallo scorso 30 dicembre quando espugnò per 1-0 il Bentegodi contro l’Hellas Verona e, con le sue 51 reti al passivo, costituisce la difesa peggiore del campionato.

In casa, sinora, Boateng e compagni hanno ottenuto un solo successo in questa stagione per 2-1 contro la Lazio. La sfida dell’andata all’U Power si risolse con un netto 3-0 a favore del Monza grazie alle reti di Colpani e Vignato e al rigore trasformato da Pessina. Lo scorso campionato, invece, all’Arechi, la Salernitana strapazzò i biancorossi con un eloquente 3-0.

INFORTUNATI, DIFFIDATI E SQUALIFICATI

In casa Salernitana i diffidati risultano essere l’ex Bari Gyomber che sarà però ai box sino a fine marzio per un ernia addominale e l’ex Juventus Kastanos. Tra gli infortunati figurano Boateng, alle prese con un problema fisico e Fazio , che rientrerà a fine febbraio a causa di una contusione al polpaccio. In forse Ikwuemesi che è fermo per un problema fisico e Pierozzi e Pirola che devono smaltire noie muscolari.

In casa Monza, invece, Alejandro Gomez sarà indisponibile perché squalificato sino a ottobre 2025 per vicende di doping legate ai suoi trascorsi in Liga con il Siviglia. Gagliardini e Izzo risultano in diffida. Gli infortunati sono invece Caprari, che deve fare i conti con una lesione al crociato, Vignato, alle prese con una pubalgia, Ciurria, con un problema al ginocchio che lo terrà lontano dal rettangolo verde sino al termine di febbraio. In forse Di Gregorio per un colpo alla testa. (articolo di Cristiano Comelli) 

LE PROBABILI FORMAZIONI

La Salernitana sarà schierata da Liverani con il 4-3-1-2 ovvero con Ochoa a presidio dei pali, difesa a quattro con Pierozzi qualora disponibile (sembra altrimenti pronto Sambia) e Zanoli laterali e Manolas e Pellegrino centrali, centrocampo a tre con l’ex Spezia Maggiore, Basic e Coulibaly, Candreva in trequarti e il tandem d’attacco Weissman – Dia.

SALERNITANA (4-3-1-2): Ochoa, Zanoli, Pierozzi (Sambia), Pellegrino, Manolas, Coulibaly, Maggiore, Basic, Candreva, Weissman, Dia. All.Fabio Liverani.

Il Monza si presenta all’appuntamento in terra campana con il consueto 3-4-2-1. Mister Palladino schiererà infatti Di Gregorio tra i pali, Andrea Carboni e Izzo sulle laterali destra e sinistra con Pablo Marì a comporre il reparto difensivo, il poker di centrocampo formato da Zerbin a destra, Birindelli a sinistra e Gagliardini e Pessina centrali, Colpani e Valentin Carboni in trequarti e Mota Carvalho come unica punta.

MONZA (3-4-2-1): Di Gregorio, Carboni A., Izzo, Pablo Marì, Zerbin, Birindelli, Gagliardini, Pessina, Valentin Carboni, Colpani, Mota Carvalho. All.Raffaele Palladino.

DATA E LUOGO DELLA PARTITA

Sabato 24 febbraio alle 18 all’Arechi di Salerno.

Photocredits

Condividi

Join the Conversation