Per il Renate in serie cadetta è già pronto il Brianteo

Prima la Lucchese in terra toscana, poi il big match con il Como. Quelle che la capolista Renate di Aimo Diana si appresta ad affrontare sono sicuramente due...

223 0
223 0

Prima la Lucchese in terra toscana, poi il big match con il Como. Quelle che la capolista Renate di Aimo Diana si appresta ad affrontare sono sicuramente due giornate di fuoco.

Sulla carta la sfida contro i rossoneri toscani, in programma sabato 16 gennaio alle 15 al “Porta Elisa” di Lucca, vede i nerazzurri partire favoriti. Guardando la situazione di classifica, infatti, le due compagini sono l’alfa e l’omega. Renate saldamente al comando con 41 punti, Lucchese fanalino di coda con dodici.

Ma Possenti, eroe della sfida contro la Pro Sesto in cui ha realizzato la doppietta vincente, e compagni sanno perfettamente che occorre tenere dritta la barra del realismo. La Lucchese, infatti, sarà anche ultima ma è reduce da quattro turni utili consecutivi ovvero da una vittoria e tre divisioni della posta. La squadra di Giovanni Lopez riceve quindi il Renate in stato di piena salute. E con due innesti di peso come l’attaccante Tomi Petrovic, arrivato dalla Virtus Entella, e il centrocampista scuola Genoa Mattia Zennaro.

I nerazzurri punteranno a garantirsi il dodicesimo risultato utile di fila con l’intento di arrivare tirati a lucido al big match del “Luigi Sinigaglia” contro il Como in programma lunedì 25 gennaio alle 21. Ma prima, appunto, vi è la sfida contro la Lucchese che Diana affronterà senza lo squalificato Guglielmotti, fermo per un turno di squalifica a causa di una recidiva in ammonizione. La gara sarà diretta dal signor Michele Delrio della sezione di Reggio Emilia.

Intanto dal Monza, impegnato a cercare una storica in promozione in serie A nel campionato di cadetteria, è arrivata al Renate un’offerta che suona come un ottimo auspicio e un augurio fraterno. Il club brianzolo ha infatti messo a disposizione del Renate in caso di storica promozione in serie B l’impianto dell’UPower Stadium.

Un gesto che la dirigenza renatese ha apprezzato moltissimo: “le grandi società – ha scritto in una nota la società nerazzurra – si riconoscono anche nei gesti di cavalleria e fair play e di sicuro l’Ac Monza appartiene a questa cerchia d’elite, ringraziamo il club biancorosso per la sensibilità mostrata e la disponibilità offerta”. La nota si conclude con il contraccambio dell’augurio di “in bocca al lupo per il prosieguo del campionato di serie B”. (articolo di Cristiano Comelli) 

Condividi

Join the Conversation