Nuoto Club Monza rimonta e vince contro Bergamo

Vittoria a 8 secondi dalla fine in una partita vietata ai cuori deboli. Contro PN Bergamo i...


175 0
175 0

Vittoria a 8 secondi dalla fine in una partita vietata ai cuori deboli. Contro PN Bergamo i Granchi rimontano tre reti negli ultimi 4 minuti e poi gol determinante su rigore: finisce 9-8. 

I Granchi ci mettono cuore e grinta grandi così e vincono in clamorosa rimonta  – su rigore, a 8 secondi della fine – il difficile match d’inizio campionato contro i cugini della PN Bergamo, squadra che non ha nascosto le ambizioni di promozione.

Davanti agli spalti gremiti della “Pia Grande” , i ragazzi delle Settebello monzese hanno avuto la meglio recuperando solo nel finale del quarto tempo una partita che sembrava chiusa, con gli orobici in vantaggio 5-8 a 4 minuti e mezzo dalla fine. E’ stato bomber Alberto Mazza, 6 reti, a conquistarsi prima il rigore nell’ultima controfuga e poi a insaccare il pesantissimo decisivo tiro dai cinque metri.

“Tenere il ritmo alto ha pagato – ha commentato Coach Frison – sono soddisfatto di come i ragazzi siano riusciti a mantenere la concentrazione e determinazione anche nel momento più delicato del match”. I ragazzi della squadra hanno scherzato soddisfatti sulla loro Pagina Facebook Bagai Pallanuoto Monza: “Dopo aver resistito con le unghie e coi denti li abbiamo acciuffati prima del casello di Trezzo Sull’Adda!”

L’obiettivo stagionale: fare meglio dell’ultima stagionale

“Ripartiamo dal quarto posto posto dello scorso anno, con la conquista dei play-off, con l’obiettivo di fare ancora meglio”. Coach Fabio Frison, al secondo anno alla guida del prima squadra di Nuoto Club Monza, carica così i suoi Granchi al debutto stagionale nel Girone 2 di Serie B. Un campionato che coincide con il 20esimo compleanno della società, come ricorderà la calottina special edition con logo commemorativo che i pallanuotisti monzesi indosseranno per tutta la stagione e che sarà in vendita per consentire l’acquisto di due porte di allenamento per le giovanili. 

Il Settebello made in Brianza si presenta al via profondamente rinnovato con un’ampia linea verde proveniente dal vivaio. E che avrà poco tempo per dimostrare di saper giocare: “Sono atleticamente preparati. La sfida sarà quella della tenuta mentale in acqua. Siamo coperti in tutti i reparti ma certamente pagheremo l’inesperienza – continua Frison – e per questo anche i più giovani dovranno dimostrare di sapersi prendere delle responsabilità”. 

Rispetto allo scorso anno, NCM ha perso cinque giocatori di esperienza, tra impegni di lavoro (il gigante marcatore Giovanni Erbicella e l’attaccante Tommy Montrasio) e trasferimenti (Gianpaolo Cozzi difende ora i pali del Cus Milano, Alberto Barzon è tra i nuovi attaccanti della PN Como) mentre lo storico capitano Matteo Dilernia da questa stagione affiancherà Frison nel ruolo di DG della società: “So già – spiega con un sorriso Dilernia – che per me sarà una sofferenza, a partire dal fatto che dovrò stare seduto in panchina per regolamento.”

“Avremo quindi una formazione un po’ sperimentale ma la cosa non ci spaventa. L’anno scorso alla quinta giornata eravamo fermi a 2 punti e poi siamo finiti ai play off”, spiega ancora il Coach: “Ci attendiamo un campionato equilibrato. Credo che ce la giocheremo con tutti. C’è molta attenzione sul Metanopoli che ha allestito una squadra con giocatori di categorie superiore e non ha fatto mistero di puntare all’A2”.

Nuovo capitano della stagione biancorossa sarà il centroboa Stefano Ingegneri, classe 1989, granchio dal 2005. 

Prossimo match NCM: sabato 19 alle 19.30 in riva al Lario contro la PN Como. 

FOTO BY ROBERTO DEL BO 

Commenti