Monza in rimonta batte 3 a 1 il Pordenone

Rimonta e vittoria per 3 a 1 del Monza, che va subito sotto all’U-Power Stadium col Pordenone ma la ribalta con Machin, Sampirisi e il primo gol in...

201 0
201 0

Rimonta e vittoria per 3 a 1 del Monza, che va subito sotto all’U-Power Stadium col Pordenone ma la ribalta con Machin, Sampirisi e il primo gol in Serie B di Vignato, ritrovando tre preziosissimi punti.

Mister Stroppa sostituisce lo squalificato Caldirola con Antov e conferma l’ex Ciurria a supporto di Dany Mota in attacco. La gara inizia in salita per i biancorossi: al 3’ Tsadjout si procura un rigore e lo trasforma portando in vantaggio la squadra di Rastelli. Immediata la reazione del Monza: al 6’ su corner Marrone in mischia va vicinissimo al pareggio, ma Perisan respinge e scaccia il pericolo.

I biancorossi insistono e trovano l’1-1 al 13’: gran giocata di Machin che su cross di Carlos Augusto manda a vuoto il suo marcatore e scarica in rete col destrp. Prima rete in Serie B con la maglia del Monza per il nazionale della Guinea Equatoriale. La squadra di Stroppa fa la partita e va alla ricerca del 2-1: al 20’ altro cross da sinistra di Carlos Augusto e girata mancina di Ciurria che manca l’angolino sul secondo palo. Al 29’ punizione di Barberis e stacco di testa di Dany Mota fuori misura.

Si gioca quasi esclusivamente nella metà campo del Pordenone, coi brianzoli che provano a sfondare con i cross dalle fasce: al 37’ Barberis pennella e Carlos Augusto manda alto. Il Pordenone torna a farsi vedere al 40’ con un timido tentativo di Tsadjout che non impensierisce Di Gregorio.

Il Monza attacca anche nella ripresa, con D’Alessandro che al 57’, su servizio di Machin, mette in mezzo un velenoso tiro-cross su cui non arriva nessuno. Al 58’ punizione morbida di Barberis, Bindi smanaccia e Marrone sulla respinta per poco non fa 2-1. Mister Stroppa si gioca i primi cambi al 60’, mandando in campo Gytkjaer e Colpani per Ciurria e Machin.

I nuovi entrati si mettono subito in evidenza: al 63’ cross di Colpani e Gytkjaer sfiora la deviazione vincente. Al 66’ altro doppio cambio biancorosso con Valoti e Sampirisi per Barberis e l’acciaccato D’Alessandro. E’ proprio uno dei nuovi entrati a trovare il gol del 2-1 al 72’: dopo una grande azione di Dany Mota che taglia in due la difesa neroverde, Sampirisi controlla col destro e pesca l’angolino col sinistro. Primo gol stagionale per il difensore che nello scorso campionato aveva segnato una doppietta alla Virtus Entella. Il Monza si scioglie ulteriormente: al 75’ Gytkjaer prende la mira e scarica un destro da fuori che Bindi respinge in corner. Stroppa inserisce anche il baby Vignato che rileva Dany Mota al 76’.

Nella vittoria del Monza c’è anche la firma dell’ex Di Gregorio, che al 86′ salva i suoi con una grande parata su Pellegrini. E così nel finale arriva il gol di Vignato, che fa tutto col sinistro e pesca l’angolino in diagonale. Per il 17enne talento è la prima rete in Serie B, alla quarta presenza.

Il Monza vince 3-1 e riprende la sua marcia dopo il ko di Pisa: prossimo impegno venerdì 1 ottobre alle 20.30 a Lecce.

Monza-Pordenone 3-1. Reti: 4’ Tsadjout su rig. (P), 13’ Machin (M), 72’ Sampirisi (M), 90′ Vignato (M).

Monza (3-5-2): Di Gregorio, Donati, Marrone, Antov, D’Alessandro (dal 66’ Sampirisi), Mazzitelli, Barberis (dal 66’ Valoti), Machin (dal 60’ Colpani), Carlos Augusto, Ciurria (dal 60’ Gytkjaer), Mota Carvalho (dal 76′ Vignato).

Foto dal sito internet del Calcio Monza

Condividi

Join the Conversation