La Giana sconfitta di misura all’Euganeo di Padova

di Cristiano Comelli – Che l’impegno non fosse all’acqua di rose lo sapeva bene. La Giana Erminio esce dall’ “Euganeo” di Padova con una sconfitta per 0-1 contro i...

2306 0
2306 0

di Cristiano Comelli – Che l’impegno non fosse all’acqua di rose lo sapeva bene. La Giana Erminio esce dall’ “Euganeo” di Padova con una sconfitta per 0-1 contro i biancoscudati secondi in classifica ma comunque a testa alta. I biancocelesti restano penultimi con 30 punti dopo il terzo stop nelle ultime quattro gare e continuano comunque a essere a forte rischio retrocessione.

Fondamentale sarà per la pattuglia di mister Matteo Contini non steccare il prossimo match casalingo contro la Triestina. Il Padova, dal canto suo, si è confermato formazione quotata e di blasone.

PRIMO TEMPO – Al 1′ Germano prova a sorprendere Zanellati che però sventa in corner. All’11’ Ceravolo mette a lato dal limite. E’ sempre lui a provarci al 24′ concludendo alto di poco su passaggio di Dezi.

Subito dopo arriva la prima occasione della Giana con Tremolada che conclude sopra la traversa. Non meglio va a Panatti che, dal limite, spara alto al 34′. Al 40′ il Padova beneficia di un penalty per fallo di Pirola su Della Latta. Dagli undici metri, però, Ceravolo fallisce la conclusione facendosela parare da Zanellati.

SECONDO TEMPO – Al 5′ Ceravolo cerca di farsi perdonare il rigore sbagliato ma spara a lato. Al 9′ è l’ex Foggia Chiricò a scagliare la sfera oltre la traversa. Al 26′ nuovo rigore per i patavini per un fallo subito da Germano.

Dagli undici metri va stavolta Chiricò e non sbaglia. Al 35′ l’ex Carpi Jelenic prova a sorprendere Zanellati senza riuscirvi. Al 36′ è Ajeti a mancare il 2-0 mettendo alto di testa. L’ultimo atto è una punizione di Chiricò al 40′ bloccata da Zanellati.

Photocredits

Condividi

Join the Conversation