Il Monza cade a Pescara in zona Cesarini

Il Monza cade a Pescara con il goal del definitivo 3 a 2 segnato dai padroni di casa in zona Cesarini. Non basta la doppietta dell’ex di Bettella:...

284 0
284 0

Il Monza cade a Pescara con il goal del definitivo 3 a 2 segnato dai padroni di casa in zona Cesarini. Non basta la doppietta dell’ex di Bettella: il Monza acciuffa due volte il Pescara, la seconda in dieci uomini, ma cede al 90′ al 3-2 di Bocchetti.

Con Dany Mota non al meglio, in attacco c’è Boateng al centro del tridente completato da Frattesi e dal grande ex Machin, e proprio il numero 7, reduce dalla doppietta all’Entella, si rende subito pericoloso al 2’ con un guizzo su cross di Frattesi che impegna Fiorillo.

Ottimo Monza in avvio, al 12’ grande azione di Armellino, Capitano di giornata, sul suo destro Fiorillo respinge. Ci prova anche Frattesi sempre centralmente un minuto dopo, il suo sinistro termina a lato.

Il Pescara risponde al 21’ con Galano che prova a sorprendere Di Gregorio in uscita, ma Bettella salva i biancorossi. Il gol abruzzese è però soltanto rimandato di un minuto: al 22’ su cross di Omeonga il pallone arriva a Galano che al volo d’esterno sinistro mette dentro l’1-0.

La squadra di Brocchi però non si abbatte e pareggia dopo quattro minuti: punizione di Barberis e colpo di testa di Bettella, altro ex della partita, che firma il suo primo gol in biancorosso. Prima dell’intervallo i biancorossi hanno un’altra occasione: cross d’esterno di Boateng e colpo di testa di Scaglia su cui salva in corner Scognamiglio.

La prima occasione della ripresa nasce ancora dal piede di Barberis, come in occasione del 1-1 : questa volta sulla sua punizione pennellata il colpo di testa è di Sampirisi, con palla fuori. Poi si scatena Ceter che al 49’ ha la sua prima grandissima occasione, ma Di Gregorio si supera neutralizzando la sua conclusione. Il gigante colombiano del Pescara prova a far valere il suo strapotere fisico anche al 51’, ma la coppia Bettella-Scaglia riesce ad arginarlo.

Fa tutto l’attaccante numero 77 dei padroni di casa, Ceter, che prima si divora ancora una ghiotta chance calciando male in scivolata e poi ci ritenta ancora senza inquadrare la porta. La gara si accende, anche il Monza ha la sua grande occasione con Frattesi, che riceve un cross di Armellino, controlla e calcia trovando la respinta di Fiorillo. Brocchi si gioca i primi cambi inserendo Dany Mota e Barillà per Machin e Colpani.

Al 62’ episodio che cambia la gara: rovesciata di Ceter e mani di Scaglia con rigore e seconda ammonizione per il difensore biancorosso. Dal dischetto Ceter non sbaglia riportando in vantaggio gli abruzzesi.

Con un uomo in meno Brocchi è costretto al nuovo cambio inserendo Bellusci per Barberis. I brianzoli attaccano e al 72’ Boateng si inventa una spettacolare rovesciata da fermo che esce di pochissimo. D’Errico e Carlos Augusto rilevano Frattesi e Donati e un Monza grintoso va a un passo dal 2-2 al 79′ con la doppia occasione Dany Mota-Carlos Augusto neutralizzata da Fiorillo e dalla difesa di casa. Ci prova poi anche Barillà, ma il colpo di testa vincente del 2-2 lo piazza ancora Bettella: punizione di D’Errico, sponda al volo di Boateng e Bettella fa 2-2.

Sarebbe un punto prezioso e meritato, ma al 90′ sugli sviluppi di corner Bocchetti trova la conclusione del 3-2 che decide il match.

Per il Monza ritorno in campo martedì alle 19 all’U-Power contro l’Ascoli.

 

Condividi

Join the Conversation