Doppia promozione per il Club Tennis Ceriano

Il Club Tennis Ceriano festeggia uno dei momenti migliori della propria storia recente con la doppia promozione della formazione femminile e di quella maschile, rispettivamente in Serie B2 e...

274 0
274 0

Il Club Tennis Ceriano festeggia uno dei momenti migliori della propria storia recente con la doppia promozione della formazione femminile e di quella maschile, rispettivamente in Serie B2 e B1. Un successo che arriva proprio nel giorno della prima finale di un tennista azzurro, Matteo Berrettini, a Wimbledon.

tennis

Se gli sportivi italiani hanno diviso la propria giornata tra i campi dell’All England Club e lo stadio di Wembley per la finale dei campionati europei di calcio, quelli cerianesi, in più, hanno atteso trepidanti buone notizie dal centro Robur Saronno e dal Modus Tennis Club di Tarcento, in provincia di Udine.

Sui campi veloci di Saronno è maturato il successo della formazione maschile capitanata da Eugenio Ferrarini che, dopo il rassicurante 5-1 conquistato in casa del Country Club Cuneo, ha completato l’opera con i successi firmati da Mattia Rossi e Massimiliano De Pasquale per il 2-1 che ha sancito la matematica promozione dalla Serie B2 alla Serie B1.

Una vittoria inaspettata per una squadra neopromossa che però si è dimostrata molto competitiva fin dai primi match della fase a gironi. Il team femminile ha staccato il pass per la Serie B2 grazie al 2-0 ottenuto in Friuli.

Anche in questo caso, a pesare è stato il 3-1 conquistato in casa un paio di settimane prima contro Modus Tennis Club che, di fatto, ha spianato la strada verso il 2-0 firmato da Rachele Zingale e Maria Aurelia Scotti.

“Quella di quest’anno è stata un’annata straordinaria – dice euforico Silverio Basilico, capitano della formazione femminile -. Sono orgoglioso di tutte le ragazze, di chi ha giocato tanto e di chi lo ha fatto meno ma ha contribuito con un atteggiamento positivo dimostrato lungo tutto il campionato. Siamo pronti per una nuova sfida consapevoli della nostra forza e dei nostri valori che ci permetteranno di affrontarla con entusiasmo e determinazione”.

Insomma, se quella di ieri è stata una giornata storica per lo sport italiano, per i cerianesi lo è stata anche di più.

Condividi

Join the Conversation