Seregno, 400 richieste al Fondo Solidarietà Alimentare

Quattrocento richieste in poco più di tre settimane ed un centinaio di istruttorie concluse, con i contributi erogati. Questo è il primissimo bilancio del bando per il Fondo...

190 0
190 0

Quattrocento richieste in poco più di tre settimane ed un centinaio di istruttorie concluse, con i contributi erogati. Questo è il primissimo bilancio del bando per il Fondo di Solidarietà Alimentare, un bilancio ancora assolutamente provvisorio visto che è ancora aperta la possibilità di presentare le domande.

I requisiti per accedere al contributo sono la regolare residenza in città, il possesso di un Isee inferiore a 15 mila euro e la condizione di grave bisogno economico.

A disposizione ci sono 223 mila euro messi a disposizione dal Governo centrale e 31 mila euro ricavati dal bilancio del Comune di Seregno). I contributi sono commisurati in 200 euro per nuclei familiari di 1 o 2 componenti, in 300 euro per nuclei familiari di 3, di 400 euro per nuclei di 4 componenti e di 500 euro per nuclei più numerosi.

Il termine del contributo è diminuito del 30 per cento per coloro che abbiano già ricevuto altri contributi nel corso del 2020. Per richieste e informazioni: rivolgersi a Servizi Sociali del Comune di Seregno, via Oliveti, mail: sostegnoalimentare.covid@seregno.info – tel. 0362.26.34.01.

Laura Capelli, assessore alle Politiche Sociali: “Da una prima impressione, non rileviamo una sostanziale differenza tra la campagna dei Buoni Alimentari della scorsa primavera e quella attuale. Anzi, se una differenza c’è, è di segno peggiorativo: sono sempre di più le famiglie in difficoltà e sono sempre più gravi le difficoltà che le famiglie affrontano in questo periodo di emergenza sanitaria”.

Condividi

Join the Conversation