Rifiuti: Monza chiude il contenzioso con la Sangalli

Il Comune di Monza ha definito con l’Impresa Sangalli l’accordo sulla proroga tecnica dei servizi di igiene urbana relativa alla raccolta e trasporto rifiuti e pulizia delle strade della...

475 0
475 0

Il Comune di Monza ha definito con l’Impresa Sangalli l’accordo sulla proroga tecnica dei servizi di igiene urbana relativa alla raccolta e trasporto rifiuti e pulizia delle strade della città. L’accordo comporta un risparmio di oltre duecento mila euro al mese (211.418) per le casse del Comune. Il canone mensile passa, infatti, da 1.300.990 euro a 1.089.572. La scadenza della proroga è il 30 novembre o fino alla sentenza del TAR relativa ai giudizi pendenti sulla gara.

«Dopo anni di contenziosi – sottolinea l’Assessore all’Ambiente Martina Sassoli – oggi finalmente sottoscriviamo un accordo fondamentale per la cura della città. L’obiettivo, condiviso con l’impresa Sangalli, è fornire servizi nuovi in linea con le aspettative dell’Ente e dei monzesi anche in regime di proroga». L’accordo, che comprende alcune importanti novità nate anche dall’esperienza maturata durante i mesi dell’emergenza sanitaria, «prevede – spiega l’Assessore – l’attivazione di nuovi importanti servizi con una contestuale riduzione del canone. Durante la pandemia la macchina comunale ha lavorato con grande determinazione per modificare i servizi, migliorandoli. Abbiamo dovuto cambiare la nostra organizzazione per garantire la continuità delle attività e, per questo, abbiamo dovuto “inventarci” forme sperimentali di erogazione dei servizi. Ciò grazie alla flessibilità della nostra struttura e dell’azienda che ha accolto positivamente le nostre richieste. Oggi abbiamo fatto tesoro di questa esperienza nella proroga tecnica, promuovendo alcuni di questi servizi».

L’accordo con la Sangalli Srl prevede l’introduzione sia di servizi già attivati in questi anni quali la pulizia di fontane e quella durante i giorni festivi sia alcuni servizi straordinari attivati durante l’emergenza, quali il lavaggio di marciapiedi e arredo urbano con detergente neutro, il ritiro domiciliare degli sfalci verdi, l’ampliamento del servizio del numero verde, la distribuzione porta a porta dei sacchi per le utenze che non avevano ancora provveduto a ritirarli. Ulteriori nuovi servizi sono previsti dal mese di luglio, quali la raccolta serale dei rifiuti per bar e ristoranti da mezzanotte alle 2 del mattino e per i negozi aperti al giovedì sera oltre allo svuotamento serale dei cestini. Sarà attivato, inoltre, un presidio di supporto alla raccolta differenziata durante il mercato di piazza Cambiaghi e piazza Trento e, per il periodo estivo, alla Boscherona. In accordo con il Consorzio Parco si definirà, finalmente, il primo progetto di raccolta differenziata al Parco.

«Siamo soddisfatti dell’accordo concluso con il Comune di Monza e confermiamo in questa occasione il nostro massimo impegno a fornire alla cittadinanza un servizio di altissimo livello e attento alle diverse esigenze. Anche in occasione della recente emergenza “Covid” abbiamo inteso offrire servizi di pulizia urbana aggiuntiva volti a procurare una sempre più accentuata sicurezza e sanificazione degli ambienti pubblici», dichiara Domenico Inga, Amministratore Delegato di Impresa Sangalli.

Condividi

Join the Conversation