Profitti illeciti nell’accoglienza dei migranti: 11 arresti

Accoglienza dei migranti o associazione per delinquere? “Fake onlus”, così la Guardia d Finanza in collaborazione con la magistratura di Milano, hanno chiamato l’operazione, che questa mattina martedì...

156 0
156 0

Accoglienza dei migranti o associazione per delinquere? “Fake onlus”, così la Guardia d Finanza in collaborazione con la magistratura di Milano, hanno chiamato l’operazione, che questa mattina martedì 2 Luglio, ha portato alla luce una presunta gestione economica illecita da parte di alcune onlus, che gestivano l’accoglienza dei migranti, per profitti illeciti per milioni di euro.

In mattinata si sono svolte perquisizioni che hanno portato all’arresto di 11 persone. L’accusa è di associazione per delinquere, truffa allo Stato e autoriciclaggio.

Durissimo Max Bastoni, consigliere regionale della Lega: “Dalla onlus che sperona la guardia di finanza a quella che fa profitti illeciti per milioni di euro, la fabbrica dei finti migranti finisce sempre in manette. Dopo la vicenda Sea Watch ancora una volta le anime belle finiscono in manette. Il vero business sulla pelle dei migranti non avviene solo in mare coi negrieri e i loro complici ma anche sulla terraferma, tocca le cosiddette politiche per l’accoglienza e si sviluppa nella sfrenata competizione per intascare denaro pubblico.” Bastoni conclude ricordando che si tratta “di un business su cui chi grida Restiamo Umani ci costruisce attorno castelli di menzogne e fiumi di denaro, un comunismo capitalista che mentre crolla il numero degli immigrati clandestini che sbarcano, si incammina verso il crimine.”

Interviene anche l’assessore alla Sicurezza, di Regione Lombardia, Riccardo De Corato: “quanto emerge dalle prime notizie arrivate dalla Magistratura di Milano in merito all’indagine “Fake Onlus” è gravissimo: cooperative Onlus che si occupavano dell’accoglienza di migranti erano della ’ndrangheta. Un plauso alla Guardia di Finanza per il lavoro svolto. Il business illegale degli immigrati, oltre alla Capitale, colpisce la nostra regione, la Lombardia” prosegue “L’assurdità sarebbe anche che queste  associazioni coinvolte negli arresti di oggi abbiano avuto assegnati dai Comuni locali sequestrati alle mafie”.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation