Polizia Locale di Monza arresta ladro in via Manzoni

Furto e arresto ieri mattina in centro Monza. Gli agenti della Polizia Locale (nucleo NOST), guidati dal Comandante Pietro Curcio, hanno arrestato un uomo, colto in flagrante, per...

688 0
688 0

Furto e arresto ieri mattina in centro Monza. Gli agenti della Polizia Locale (nucleo NOST), guidati dal Comandante Pietro Curcio, hanno arrestato un uomo, colto in flagrante, per il furto di cellulare all’autista di un camion.

L’arresto. Intorno alle 9 di ieri mattina quattro operatori del «Nost» in abiti civili stavano percorrendo via Manzoni a bordo di un’auto civetta. All’incrocio con via Italia, all’altezza del supermercato Unes, hanno notato un uomo che si stava avvicinando a un camion con atteggiamento sospetto.

L’uomo, approfittando della distrazione dell’autista che era impegnato a scaricare la merce, ha aperto la portiera del camion e ha sottratto un cellulare. L’autore del furto, un cittadino extracomunitario di 32 anni nato in Algeria e in Italia senza documenti e privo di fissa dimora, è stato arrestato e condotto presso il Comando di via Marsala per l’attività di fotosegnalamento finalizzata alla sua completa identificazione.

Addosso all’uomo gli agenti hanno trovato un coltellino di piccole dimensioni e un martelletto a doppia testa conica, cioè il cosiddetto «frangi vetro» che sono stati sottoposti a sequestro. Il Pubblico Ministero, informato dell’arresto, ha fissato l’udienza per direttissima disponendo che il soggetto fosse trattenuto presso la camera di sicurezza di cui è dotato il Comando

Pene certe per far crescere la cultura della sicurezza. «L’intervento – spiega l’Assessore alla Sicurezza Federico Arena – conferma che la prima “arma” per garantire la sicurezza dei cittadini è la presenza degli agenti della Polizia Locale e delle altre forze dell’ordine in strada. Le divise sono percepite dai cittadini come sicuro punto di riferimento. Per questo continuiamo a lavorare per mettere le donne e gli uomini della Polizia Locale nelle condizioni di operare al meglio perché più agenti sulle strade significa più sicurezza. Non a caso abbiamo aumentato di oltre il 20% l’organico della Polizia Locale. Mi auguro che l’udienza confermi la custodia cautelare in carcere. Solo con l’applicazione di pene certe si contribuisce a creare un clima di fiducia da parte dei cittadini e a formare una cultura della sicurezza che con fatica Istituzioni e Forze dell’Ordine stanno portando avanti».

Condividi

Join the Conversation