Piano neve nel Comune di Lissone

Lissone – Obbligo di sgombero della neve dai marciapiedi e dagli spazi antistanti le proprietà private per la stagione invernale 2019/2020. Come ogni anno con l’arrivo della stagione...

225 0
225 0

Lissone – Obbligo di sgombero della neve dai marciapiedi e dagli spazi antistanti le proprietà private per la stagione invernale 2019/2020. Come ogni anno con l’arrivo della stagione più fredda, l’Ordinanza comunale chiede a tutti i proprietari di edifici antistanti aree soggette a pubblico passaggio di provvedere durante e dopo le nevicate a tenere pulito per quanto possibile il marciapiede o lo spazio di fronte alle proprietà. Obbligo che compete anche ai conduttori degli esercizi commerciali e di servizio e delle attività in edifici prospicienti aree di passaggio pubblico.

Il Comune di Lissone è pronto a mettere in atto il Piano Neve in caso di forti nevicate anche con la collaborazione del gruppo lissonese dei volontari della Protezione Civile. La città verrà suddivisa in 4 lotti, in ciascuno dei quali le aziende incaricate interverranno dando priorità ai luoghi di maggior passaggio.

Pronti a muoversi sul territorio 9 mezzi spazzaneve e spargisale per garantire la percorribilità di strade e aree pubbliche. Nel magazzino comunale, per far fronte a temperature particolarmente fredde, sono stati acquistati 34 sacchi da 10 quintali ciascuno di sale.

L’ordinanza del Sindaco impone che la neve venga raccolta sul bordo del marciapiede stesso in modo da non invadere la carreggiata e da non ostruire le griglie e le bocchette di scarico delle caditoie stradali, per facilitare il defluire delle acque. Inoltre la neve non dovrà arrecare ostacolo alla circolazione pedonale e veicolare e non dovrà ostruire il movimento delle attrezzature destinate alla raccolta dei rifiuti.

Ai proprietari è richiesto di verificare la resistenza dei tetti e di non gettare la neve raccolta sugli stessi; di rimuovere eventuali blocchi di neve o ghiaccio che si siano formati in corrispondenza di gronde, balconi, terrazze o altre sporgenze su suolo pubblico per evitare pericoli per la sicurezza; infine, è richiesto di sgomberare tetti, balconi e davanzali prima o durante la pulizia della strada sottostante in modo da non arrecare problemi ai passanti.

In caso di violazione, è prevista una alla sanzione amministrativa compresa fra 25 e 500 euro. La collaborazione è richiesta anche nel contribuire a rimuovere l’eventuale strato di ghiaccio dai luoghi di passaggio o a cospargere gli stessi con opportuno materiale antisdrucciolo quale sale o sabbia.

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation