Padiglione Covid a Desio: Alparone precisa

In merito alle affermazioni contenute nell’articolo pubblicato ieri nelle cronache locali di un quotidiano dal titolo “Un nuovo padiglione a costo zero. Ma l’ASST non ci ha mai...

894 0
894 0

In merito alle affermazioni contenute nell’articolo pubblicato ieri nelle cronache locali di un quotidiano dal titolo “Un nuovo padiglione a costo zero. Ma l’ASST non ci ha mai risposto”, il Direttore Generale della ASST Monza, Mario Alparone tiene a precisare: Non conosco il dottor Antonio Colombo, non mi ha mai presentato il progetto e non ci ha mai scritto sul tema. Difficile rispondergli quindi.

In ogni caso, come è chiaro a tutti, qualsiasi progettualità che preveda una struttura senza il personale per gestirlo, risulta del tutto inutile ed addirittura controproducente. Tengo invece a specificare che la proficua collaborazione tra i due ospedali, l’Ospedale San Gerardo di Monza e il presidio di Desio, effettuata attraverso un importante supporto clinico proveniente da Monza (Desio come noto non dispone di un reparto specializzato in Malattie infettive né di uno specializzato in Pneumologia) ha consentito di gestire efficacemente fino a 130 malati Covid a Desio nel momento di maggior picco, rispondendo a tutte le esigenze del territorio.

Le logiche di contrapposizione portate avanti da questo medico servono quindi a poco. Molto più utili quelle improntate ad intelligente collaborazione. Oggi siamo scesi a 30 ricoverati a Desio e quindi stanno riprendendo progressivamente tutte le attività chirurgiche urgenti e ripristineremo anche la struttura di sub acuti destinata proprio alla cura dei pazienti Covid positivi”.

Condividi

Join the Conversation