Nova Milanese, BrianzAcque torna al lavoro in via per Cinisello

A più di un anno e mezzo dal completamento della grande vasca volano, BrianzAcque torna al lavoro in via per Cinisello, nella zona industriale di Nova Milanese. Il gestore del...

113 0
113 0

A più di un anno e mezzo dal completamento della grande vasca volano, BrianzAcque torna al lavoro in via per Cinisello, nella zona industriale di Nova Milanese.

Il gestore del servizio idrico integrato, attorno a fine mese,  darà il “là” a un intervento di potenziamento del tronco fognario situato nelle immediate vicinanze del bacino di laminazione e che si allungherà fin quasi all’innesto dello svincolo con la tangenziale Nord.

Stando al progetto messo a punto dal settore progettazione e pianificazione di BrianzAcque, l’operazione  si svolgerà in due tratti e  con l’impiego di due diverse tecniche: una  più tradizionale con lo scavo a cielo aperto,  la rimozione delle vecchie condotte e la loro sostituzione con tubature di diametro maggiore (tra via Fermi e via Vesuvio); l’altra,  con il relining,   che consiste nell’installazione di un nuovo tubo in fibroresina all’interno della condotta esistente senza alcuna necessità di effettuare scavi  lungo una delle due corsie della ex SP 131.   Una scelta- quest’ultima- dettata dalla necessità di accellerare i tempi di esecuzione impattando il meno possibile sulla circolazione di un’arteria ad elevato transito veicolare.

Obiettivo del nuovo cantiere a corredo delle funzioni già svolte dalla vasca volano , è  quello di porre fine agli allagamenti che si verificano in parte della zona industriale in concomitanza con precipitazioni piovose intense e ravvicinate.

Afferma il Presidente e Ad di BrianzAcque, Enrico Boerci: “Stiamo per avviare  un intervento tanto strategico quanto necessario, che rappresenta la parte conclusiva di un più ampio progetto volto a risolvere  i problemi di insufficienza idraulica e a proteggere dalle esondazioni  l’intera area e le tante realtà industriali e artigianali esistenti. Un intervento già programmato, che diventa ancora più irrinunciabile e urgente nella complessa  contingenza del Covid e dei riflessi socio economici sulle attività commerciali e imprenditoriali”.   

Secondo il cronoprogramma,  il cantiere si protrarrà per circa 5 mesi con un investimento  di 702.000euro, così come da quadro economico complessivo. Una volta conclusa l’operazione, BrianzAcque provvederà a riallacciare tutte le utenze coinvolte.

Condividi

Join the Conversation