Monza, un successo il weekend dell’ENPA

Sabato 5 e domenica 6 ottobre in oltre 200 piazze italiane si è festeggiata l’annuale Giornata degli Animali ENPA. E anche la sezione della Protezione Animali di Monza...

208 0
208 0

Sabato 5 e domenica 6 ottobre in oltre 200 piazze italiane si è festeggiata l’annuale Giornata degli Animali ENPA. E anche la sezione della Protezione Animali di Monza e Brianza ha festeggiato, sdoppiandosi tra il banco di sabato e la Benedizione degli Animali il giorno successivo.

Sabato il banco in via Italia ha riscosso un grande successo di pubblico e i numerosi visitatori hanno potuto acquistare in anteprima i bellissimi calENPAri 2020, i biglietti della LotterENPA 2020, i nuovi portachiavi griffati “La Gatta” realizzati in esclusiva per ENPA e tutti i gadget che saranno nuovamente disponibili nei mercatini di Natale che verranno allestiti sia in centro Monza sia al rifugio in via San Damiano 21.

Le temperature miti di domenica hanno invogliato gli amanti degli animali a partecipare numerosi alla Benedizione degli Animali: tanta gente è arrivata – con o senza animali al seguito – desiderosa di conoscere tutta la variegata fauna presente nel parco rifugio di via San Damiano che, come ben sappiamo, ospita non solo cani e gatti ma anche conigli, cavalli, pony, capre, pecore, tartarughe, cavie, galline, oche e persino la maialina Heidi.

La manifestazione è stata l’occasione per un piccolo raduno degli “Spinelli”, ovvero alcuni componenti della banda di 19 cani dell’agricoltore besanese, Beppe Spinelli, ritirati dall’ENPA nel 2013 quando il loro “papà” si ammalò e non poté più occuparsi di loro: presenti Luna con la proprietaria Lucrezia Aondio, Jasmine con Lorena Quarta, volontaria ENPA e autrice del libro “La terza vita di Jasmine” Pongo con Serena Traversa e Soffio con Milena Meroni.

Dopo che il presidente dell’ENPA brianzolo, Giorgio Riva, ha aperto ufficialmente la manifestazione, decine di palloncini, rigorosamente biodegradabili, hanno colorato di blu il cielo accompagnati dai teneri pensierini scritti dai più piccoli e finalmente si è arrivati al clou della giornata, il tradizionale concorso a premi Cane Fantasia 2019.

Oltre 70 i quattrozampe che hanno preso parte al concorso, sfilando davanti a una giuria qualificata. (In fondo i nomi e le foto di tutti i vincitori e i nomi dei giudici.)

Come da copione all’inizio della competizione hanno sfilato alcuni cani ospiti della nostra struttura in cerca di adozione, in rappresentanza di ciascuna categoria in gara: Toby per la categoria Maltrainsema, Poldo per quella dei Gran gros e ciula, Plettro per i Tufinel, Tomy per i Burlunent, Ryan per gli Oregiatt e lo Yorkshire Donut per la categoria Bell e truvatell.

CANE FANTASIA 2019: PARATA DEI CAMPIONI

Ecco i nomi dei cani, con quelli dei loro proprietari, che si sono classificati ai primi tre posti per ciascuna categoria. Tutti i premiati hanno ricevuto un grande cesto stracolmo di giochi e golosità e i primi classificati in ciascuna delle sei categorie hanno ricevuto una bellissima medaglia ricordo della manifestazione.

  • El Maltrainsema – il cane più “fantasia

1° premio: Berta (7 anni, adottata al canile di Monza) di Federica Flaminio che ci dice che è mangiona e coccolona e che sorride quando è contenta!

2° premio: Nana (4 anni, adottata in un canile in Basilicata) di Barbara Biassoni che ci racconta che corre come una scheggia!

3° premio: Germany (5 anni, adottata al canile di Monza) di Martina Mattana. Gran coccolona che farebbe qualsiasi cosa per avere un po’ di cibo, ha sfilato con la sua padroncina. (controllare da foto)

  • Gran Gros e Ciula – il cane più grosso e simpaticone

1° premio: Noah (3 anni, adottato in un canile siciliano), di Elena La Bianca. La sua fiera proprietaria lo descrive semplicemente come un “gran figo”!

2° premio: Andino (di ben 13 anni, proveniente da una perrera spagnola) di Paolo Sassetti. Questo dolcissimo cagnolone faceva fatica a camminare quando è arrivato in Italia.

3° premio: Rolex (11 anni, adottato al canile di Monza) di Anna Fontana che lo definisce “tontolone”!

  • El Tufinel – il cane più piccolo e vispo

1° premio: Luna “Spinelli” (10 anni, adottata al canile di Monza), di Lucrezia Aondio. Sopranominata “Miss Lecchis” dalla sua proprietaria per il simpatico abitudine di leccare per esprimere il suo affetto, proviene dal campo di Besana di Beppe Spinelli.

2° premio: Soffio “Spinelli” (10 anni, adottato al canile di Monza), di Milena Meroni. Sopranominato “Highlander”, anche lui arriva da Besana.

3° premio: Gino (1 anni e mezzo, adottata al canile sanitario di Torre del Greco (NA)) di Monica Pistorello. Questo affettuoso cagnolino si butta a pancia all’aria alla prima occasione per farsi accarezzare. Curiosità: l’anno scorso Monica ha vinto lo stesso premio con Emma, cagnolina disabile proveniente sempre da Torre del Greco.

  • El Burlunent – il cane più cicciotto

1° premio: Rudy (ben 13 anni, adottato al canile di Monza), di Rita Mosca che lo definisce “tenero tenero”.

2° premio: Briciola (11 anni, trovata abbandonata in montagna), di Rita Fagnani, alla sua prima uscita “pubblica”.

3° premio: Meggi (6 anni, regalata), di Claudia Cosentino che definisce la sua cagnolina una “peste”!

  • L’Oregiatt – il cane con le orecchie più vistose

1° premio: Cumino (un anno, adottato al canile di Monza), di Paola Merisi che lo descrive come un “monello che le orecchie orizzontali”! Faceva parte di una cucciolata di cinque cuccioli trovata dentro uno scatolone.

2° premio: Hummer (un anno e mezzo, adottato al canile di Monza), di Rossana Zampieri. Arrivato accalappiato in canile senza microchip, la sua proprietaria lo definisce semplicemente “bravissimo”!

3° premio: Kira (12 anni, arriva da un privato – faceva parte di una cucciolata di ben 12 cuccioli), di Maria Luisa Beretta che dice che è vivace ed è capace di aprire la porta e ama cacciare le lucertole.

  • Bell e Truvatell – il più bel cane di razza purché trovato o adottato presso un canile o rifugio

1° premio: Buda e Thor (due American Staffordshire di 8 e 4 anni rispettivamente, adottati entrambi al canile di Monza), di Laura Brambilla e Giuseppe Villa. Thor arriva da un sequestro insieme a Loki (adottato) e a Queen http://www.enpamonza.it/archives/37977#.XaIBWugzbcs (ancora in canile ad aspettare una nuova famiglia).

2° premio: Achille (spinone di 7 anni, arrivato da Salerno, adottato presso l’associazione Una Luce Fuori dal Lager) di Silvia Bellorini che ci riferisce che questo simpatico cane peloso ama i peluche e ruba la pappa agli altri! Una Luce Fuori dal Lager https://www.canilisaronno.com/) è un piccolo gruppo di volontari che si occupa di dare una nuova vita a cani detenuti in canili lager e gestisce il Rifugio di Raffo a Uboldo (VA).

3° premio: Sky (una border collie di 3 anni, trovata su una trafficatissima strada provinciale) di Francesca Onesti. Cagnolona molto socievole, bacia tutti!

  • I premi speciali

I giudici hanno inoltre assegnando due premi in categorie “extra”:

  • Il premio per il cane più anziano è andato a Pongo “Spinelli” (ben 17 primavere, adottato al canile di Monza), di Serena Traversa. Pongo arriva anche lui dal campo di Besana.
  • Il premio “Tenerezza” è andato a Jordan (14 anni, che arriva dal canile di Caserta). Accompagnato nella sfilata dalla piccola Angelica Castignoli (figlia di Ilaria, volontaria ed educatrice cinofila) e papà Alessio, Jordan ha passato ben 13 anni della sua esistenza in canile prima di essere adottato dalla sua famiglia monzese.

RINGRAZIAMENTI SPECIALI

Alla Giuria:

Rosella Panzeri, ex sindaco di Monza e da sempre amica dell’ENPA di Monza

Walter Tomain, medico veterinario, “storico” direttore sanitario del canile di Monza

Raffaella Mariani, responsabile Ufficio Ecologia e Ambiente del comune di Seveso (MB)

Maria Enrica Galbiati, vice sindaco di Caponago (MB), con delega degli Animali

Barbara Zizza, presidente della sezione di Monza e Brianza della LEIDAA

A Padre Riccardo per la solenne Benedizione: da sempre amante dei gatti Padre Riccardo si occupa personalmente di una colonia

A Martina Sassoli, Assessore all’Ambiente del comune di Monza con delega tutela degli animali che ha premiato i vincitori

Alla Floricoltura dei Fratelli Gavazzi di San Damiano di Brugherio per le piante e l’allestimento del palco

Alla Provincia di Monza e Brianza e al Comune di Monza per il patrocinio concesso alla manifestazione

Condividi
monza in diretta

Join the Conversation