Monza centro, calci e pugni alle auto in sosta

Calci e pugni alle auto in sosta, in via dei Mille a Monza. Autore un marocchino di 36 anni irregolare sul territorio italiano. Mercoledì pomeriggio 31 Luglio, intorno...

384 0
384 0
Calci e pugni alle auto in sosta, in via dei Mille a Monza. Autore un marocchino di 36 anni irregolare sul territorio italiano. Mercoledì pomeriggio 31 Luglio, intorno alle ore 14, gli agenti della Polizia Locale sono intervenuti in centro città perché era stata segnalata la presenza di un extracomunitario che ubriaco tirava pugni e calci alle auto in sosta.
L’uomo raggiunto dalla Polizia Locale, brandiva due bottiglie di birra e si dimostrava  ostile gridando in lingua araba, poi iniziava a denudarsi e a delirare, sputando ovunque e apostrofando “diavoli e nemici del Marocco” alcuni agenti della Polizia Locale.
Dopodiché si picchiava il petto tanto da cagiornarsi ferite superficiali, continuando a minacciare gli agenti della Polizia Locale. In considerazione dell’atteggiamento violento e, supponendo che fosse sotto l’effetto di sostanze alcoliche o psicotrope, la Polizia Locale richiedeva l’intervento della Croce Rossa.
Nell’attesa dell’autolettiga, l’uomo tentava di sbattere la testa al suolo e gli agenti decidono di utilizzare i braccialetti contenitivi per evitare che causasse lesioni a sé e agli altri.
A tale scopo veniva usato anche il cuscino contenitivo in dotazione alla Polizia Locale e una mascherina sanitaria sulla bocca, in modo che gli sputi non raggiungessero gli agenti.
Sul posto  è intervenuta una pattuglia della questura di Monza che dava ausilio fino all’arrivo dell’ ambulanza,  scortato dalla Polizia Locale, l’uomo è stato sedato e trattenuto presso l’ospedale San Gerardo. Il 36enne è stato denunciato per danneggiamento e per violazione alla normativa sugli immigrati.
Condividi
monza in diretta

Join the Conversation