Giussano, progetto da mezzo milione per la sicurezza viabilistica

GIUSSANO – Sicurezza viabilistica sì, ma con attenzione a eventuali reperti archeologici. La giunta comunale di Giussano ha messo in campo un progetto dell’importo di 500 mila euro al...

334 0
334 0

GIUSSANO – Sicurezza viabilistica sì, ma con attenzione a eventuali reperti archeologici. La giunta comunale di Giussano ha messo in campo un progetto dell’importo di 500 mila euro al fine di dare maggiore snellimento e maggior tranquillità viabilistica all’incrocio tra via Dante, piazza Cadorna e via Monte San Michele e le aree di prossimità in zona Robbiano.

L’intervento deve sottostare anche alla cosiddetta “verifica preventiva di interesse archeologico” in quanto, si legge nella delibera con cui lo si adotta, “l’area interessata dagli interventi è a rischio di rinvenimenti archeologici medioalto”.

La zona era stata già oggetto, a partire dalla fine del 2023, di un intervento di altra natura posto in essere da Brianza Acque e riguardante il potenziamento della rete fognaria “con la posa di nuove condotte di un diametro maggiore per mitigare le problematiche di insufficienza idraulica delle fognature esistenti, causa di episodi di esondazione soprattutto in via Dante”. (articolo di Cristiano Comelli) 

Condividi

Join the Conversation