Giussano, colonnine per la ricarica delle auto elettriche

GIUSSANO – La Giunta comunale ha sottoscritto due protocolli d’intesa per l’installazione di colonnine di ricarica per auto elettriche sul territorio comunale. Nel dettaglio, l’Amministrazione Comunale ha recepito le...

992 0
992 0

GIUSSANO – La Giunta comunale ha sottoscritto due protocolli d’intesa per l’installazione di colonnine di ricarica per auto elettriche sul territorio comunale.

Nel dettaglio, l’Amministrazione Comunale ha recepito le proposte avanzate dalle società Enel X Way Italia Srl e FastWay SpA che entro la fine del 2024 posizioneranno in Giussano 7 colonnine destinate ai mezzi elettrici.

In particolare, Enel X Way Italia Srl posizionerà 5 colonnine di ricarica veloce (da 90 kw) in 5 punti del territorio: via Nenni (zona Area Mercato Giussano), via Cavour, via Dispersi in Guerra (zona Cimitero), via Porta (zona Municipio) e via dei Certosini (zona Area Mercato Paina). FastWay SpA invece collocherà 2 colonnine per la ricarica da 50 kw in via Prealpi e in via Viganò.

L’intervento non avrà alcun costo per le casse comunali e tutti i lavori di installazione saranno a carico delle società proponenti. La durata delle concessioni sarà rispettivamente di 10 e 15 anni, le stazioni di ricarica saranno operative 24 ore su 24 con assistenza clienti, gestione ordinaria e straordinaria in capo all’operatore privato.

“Accogliamo con soddisfazioni questi progetti che interessano la nostra città e a cui abbiamo dato il benestare con l’obiettivo di fornire un ulteriore servizio ai nostri cittadini – affermano il Sindaco Marco Citterio e l’assessore ai Lavori Pubblici Giacomo Crippa – Il mercato delle auto elettriche è in costante sviluppo, anche attraverso questa infrastruttura intendiamo agevolare la ricarica di mezzi e promuovere una mobilità rispettosa dell’ambiente. Le 7 postazioni sono un segnale chiaro che si inserisce nel percorso di promozione della sostenibilità degli spostamenti di carattere sia locale che sovracomunale proiettando la Città verso il futuro”.

 

Condividi

Join the Conversation